Politica

Programma elettorale del dott. Nicola Tenerelli, candidato alla Regione Puglia nella lista Popolari

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Questa sera presso l'Hotel Nicolaus Sheraton di Bari vi è stata la presentazione del Dott. Nicola Tenerelli quale candidato consigliere regionale nella lista "Popolari". Il dottor Tenerelli dopo aver presentato ed illustrato alla platea il proprio programma elettorale snodato in 10 punti tutti per il sociale ha fatto una dichiarazione che in un primo momento ha sorpreso il pubblico presente ed in seguito vi è stato un lunghissimo applauso.

Il dottor Tenerelli alla fine del suo discorso ha annunciato: " In caso di una mia elezione metterò a disposizione ed a sostegno di progetti per il sociale il 40 per cento delle mie competenze mensili di consigliere regionale.

Ecco il programma elettorale del dottor Tenerelli per quel sociale che nella Regione Puglia è latitante.

1)Sostegno sociale per i diversamente abili ed anziani, privi di qualsiasi sostegno familiare.

2)Sostegno per i cittadini in povertà indotta da uno Stato assente.

3)Sostegno a attività dei ragazzi e degli anziani dei quartieri periferici in stato di degrado di tutto il territorio

regionale.

4)Chiedere che agli invalidi e disabili che abbiano superato i 64 anni la Regione riconosca pari diritti di quelli che ne hanno 64 riconoscendo i contributi regionali onde che possono affrontare gli innumerevoli problemi che la loro assistenza comporta (eliminare la incostituzionalità dell'art. 3 e 38 della Costituzione). Rivedere pertanto alcune leggi regionali per disabili.

5) Per la sanità richiedere abbattimento delle liste di attesa e precedenza assoluta per disabili, anziani ultrasessantacinquenni .

6)Miglioramento della sanità pubblica e controllo su appalti del vitto distribuito negli ospedali.

7)Osservatorio disabili veramente funzionante presso la regione per la tutela e promozione delle persone diversamente abili a livello locale, città metropolitane e regionale.

8) Aumento di assegno mensile agli invalidi con percentuale dal 74% al 99% che ne facciano richiesta di euro 250 mensili. L'invalidità deve essere riconosciuta da almeno un anno, avere l'iscrizione nelle liste del collocamento speciale. I richiedenti saranno visitati da una Commissione mista composta da medici Asl, Inps e fiduciari della Regione Puglia e presso distretti differenti da quelli che hanno riconosciuto l'invalidità. L'aumento sarà in base al reddito dell'invalido e ad un requisito della DSU.

9)Innovazione e sostegno per i giovani che vogliono immettersi in attività artigianali e o professionali.

10)Sostegno e case ai cittadini in povertà indotta da uno Stato assente per anni; per i cittadini sfrattati con aiuto dei comuni trovare alloggi adeguati per un periodo di tempo limitato. Incentivare Costruzione di case in cooperative con mutui agevolati stipulati dalla Regione con Istituti di Credito.costruzioni di case in cooperative con mutui agevolati  dalla Regione con Istituti di Credito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Programma elettorale del dott. Nicola Tenerelli, candidato alla Regione Puglia nella lista Popolari

BariToday è in caricamento