Venerdì, 19 Luglio 2024
Politica

Autonomia differenziata e regioni, il ministro Fitto a Bari: "C'è un'Italia a due velocità. Ridurre differenze"

L'esponente di Fdi: "Ritardi evidenti da parte di alcune Regioni, di prestazioni essenziali che non sono adeguate"

"Abbiamo la certezza di un'Italia a due velocità, abbiamo la certezza dei ritardi evidenti da parte di alcune Regioni, di prestazioni essenziali che non sono adeguate": a parlare è il ministro per gli Affari Europei, Pnrr e Politiche di coesione, Raffaele Fitto, rispondendo ai giornalisti sull'autonomia differenziata a margine della presentazione del libro di Claudio Cerasa "Le catene della destra" a Bari. Lo riporta l'Ansa.

"Attuando gli articoli della Costituzione sull'autonomia - dice Fitto -, in particolare il 119, che prevede interventi su coesione e riequilibrio territoriale, si possono mettere in campo misure in grado di coprire queste sperequazioni".

"Il progetto di autonomia differenziata si svilupperà su tre direttive - ha proseguito -. La prima è quella di attuare la Costituzione nel rispetto degli articoli 116, 117 e 119. Costruire delle polemiche su questo mi sembra strumentale perché i rischi che vengono ventilati per il futuro del Paese, in caso di entrata in vigore di questo provvedimento, sono la fotografia dell'esistente. Ovvero di un'Italia a due velocità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autonomia differenziata e regioni, il ministro Fitto a Bari: "C'è un'Italia a due velocità. Ridurre differenze"
BariToday è in caricamento