menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Realtà Italia, si riunisce la Direzione cittadina: Di Giorgio resta nel movimento

In mattinata la riunione per fare il punto sui risultati conseguiti. L'incontro è stato anche l'occasione per prendere atto "dell'avvenuto chiarimento con il consigliere Di Giorgio che ha confermato la propria disponibilità a proseguire l'azione amministrativa ed il suo impegno"

Il consigliere di Realtà Italia, Giuseppe Di Giorgio, sospeso nei giorni scorsi dal movimento, resterà all'interno del partito. L'annuncio in una nota diffusa da Realtà Italia, i cui vertici ed esponenti cittadini si sono riuniti questa mattina.

"Si è riunita oggi - si legge nel comunicato  - la Direzione cittadina del Movimento Realtà Italia alla presenza del Presidente Olivieri e dei componenti Vincenzo Brandi, Andrea Dammacco, Giuseppe Di Giorgio, Giuseppe Neviera, Vito Lacoppola, Gaetano Anaclerio, Alessandra Anaclerio, Maria Carmen Lorusso e Riccardo Losito. Il Presidente ha relazionato in ordine alla situazione politica attuale. I risultati conseguiti dai rappresentanti istituzionali del Movimento sono stati illustrati, in particolare, dall’Assessore al Comune di Bari Vincenzo Brandi, dall’Assessore della città metropolitana Vito Lacoppola e dal presidente del Municipio Andrea Dammacco. I componenti il gruppo consiliare Di Giorgio, Neviera, Anaclerio e Lacoppola hanno relazionato inoltre in ordine alle attività legate alle commissioni consiliari ed alle attività di consiglio. Maria Carmen Lorusso ha relazione in ordine all’attività svolta, in qualità di Presidente, dalla Commissione Nucleo di Controllo Strategico della città Metropolitana di Bari".

"La Direzione cittadina - prosegue la nota - ha preso atto dell’avvenuto chiarimento con il consigliere Di Giorgio che ha confermato la propria disponibilità a proseguire l’azione amministrativa ed il suo impegno politico all’interno del movimento. La Direzione ha inoltre deciso di organizzare incontri monotematici estesi a tutti i rappresentanti politici sul territorio, in tema di welfare, utilizzo del patrimonio pubblico e sviluppo attività economiche. Su proposta del Presidente ha proposto alla Direzione di strutturare una scuola di formazione politica estesa ai componenti dell’area metropolitana".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento