menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Realtà Italia presenta le prime candidature per le Comunali '19: "Città da cambiare"

Il movimento fondato da Giacomo Olivieri si è riunito per una convention già pensando alla corsa per Palazzo di Città che si svolgerà tra un anno e mezzo

Vendita dell'Amgas e impostare un progetto "casa per le famiglie che vivono in una situazione precaria", rinnovare contratto Amiu prevedendo sanzioni in caso di inadempiende nei servizi offerti dall'azienda, più fondi per trasporti e servizi sociali, taglio delle tasse per i commercianti e tolleranza zero verso prostituzione, accattonaggio e chi occupa abusivamente il patrimonio pubblico: sono i punti principali del programma di Realtà Italia in vista delle Comunali 2019. Il Movimento fondato da Giacono Olivieri si è riunito, questo pomeriggio in un noto hotel cittadino, per la convention con più di un occhio verso la battaglia per Palazzo di Città, alla scadenza del mandato del sindaco Antonio Decaro, presentando già i primi sei candidati della lista.

Sostegno di Canonico per una coalizione "civica"

Realtà Italia potrà contare sul sostegno di 'Canonico per Bari', il movimento fondato da Nicola Canonico, intervenuto durante i lavori, pronto a presentare un programma in comune per una coalizione "assoluamente civica". Tra il pubblico, anche il presidente del Consiglio comunale di Bari, Pasquale Di Rella, autosospesosi qualche giorno fa dal Pd, in contrasto con le modalità di scelta delle candidature per le Politiche 2018: "Troppo anticipo in vista delle prossime Comunali? - chiarisce Olivieri -  Le classifiche ed i sondaggi danno Bari quale una città in caduta libera per sicurezza, igiene, trasporto pubblico, commercio, per cui siamo già in ritardo per cambiare questa città",

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento