Politica

Referendum Acqua: scheda Colore Rosso, tutte le informazioni

La prima scheda relativa al referendum sull'acqua è di colore rosso. Ecco com'è formulato il quesito

Il primo dei due quesiti che coinvolgono la gestione dei servizi idrici ha la scheda di colore rosso. La denominazione sintetica, formulate dall’Ufficio centrale per il referendum costituito presso la Corte Suprema di Cassazione, è:
referendum popolare n. 1 – Modalità di affidamento e gestione dei servizi pubblici locali di rilevanza economica. Abrogazione;

Il testo completo del quesito è il seguente

"Volete Voi che sia abrogato l’art. 23-bis (Servizi pubblici locali di rilevanza economica) del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112 “Disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e finanza la perequazione tributaria”, convertito, con modificazioni, in legge 6 agosto 2008, n. 133, come modificato dall’art. 30, comma 26, della legge 23 luglio 2009, n. 99, recante “Disposizioni per lo sviluppo e l’internazionalizzazione delle imprese, nonché in materia di energia”, e dall’art. 15 del decreto-legge 25 settembre 2009, n. 135, recante “Disposizioni urgenti per l’attuazione di obblighi comunitari e per l’esecuzione di sentenze della corte di giustizia della Comunità europea”, convertito, con modificazioni, in legge 20 novembre 2009, n. 166, nel testo risultante a seguito della sentenza n. 325 del 2010 della Corte costituzionale?".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum Acqua: scheda Colore Rosso, tutte le informazioni

BariToday è in caricamento