Politica

Referendum trivelle 17 aprile, i Giovani Socialisti-Terra di Bari voteranno Sì

Riceviamo e pubblichiamo la nota dei Giovani Socialisti Terra di Bari in merito al referendum del prossimo 17 aprile

Il prossimo 17 aprile  il nostro paese è chiamato a una importante sfida democratica e di rispetto verso il nostro paesaggio. 
Siamo chiamati ad esprimerci sul quesito referendario riguardante le trivellazioni e l'estrazioni di combustibili fossili nei nostri mari.
I Giovani Socialisti – Terra di Bari, voteranno Sì . 
Invitiamo tutti i cittadini a partecipare al referendum del 17 Aprile a sostegno del Sì per esprimere la propria contrarietà alle trivelle nei mari italiani.
Come si può pensare a una politica energetica basata sull'utilizzo di energie fossili nel 2016? 
In un momento storico nel quale il prezzo del petrolio è in vertiginoso calo, dove il nostro ecosistema ha bisogno di maggiori tutele, è mai possibile che ci si affidi a sistemi energetici ormai superati? 
Per non parlare dell’impatto devastante che queste Trivelle avrebbero sul nostro turismo, linfa vitale per il nostro paese ma soprattutto per la nostra regione che ha assunto negli ultimi anni, il ruolo di protagonista in questo settore. 
Apprendiamo con delusione e con amarezza la scelta ( o la non scelta) del Sindaco della città metropolitana Antonio Decaro,  sulla questione trivelle. 
Dice che voterà ma scheda bianca. Si augura però al tempo stesso che venga raggiunto il quorum (se si dovesse raggiungere sarà perché hanno vinto i Si) . 
Sembra come se lui sia contro le trivellazioni ma non può dirlo apertamente per non inimicarsi Matteo Renzi.
E’ arrivato anche per lui, il momento di scegliere e  deve farlo  in maniera netta e precisa.  

“E’ nostro dovere preservare le meraviglie del nostro paesaggio che non dimentichiamolo, abbiamo in prestito dai nostri figli”
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum trivelle 17 aprile, i Giovani Socialisti-Terra di Bari voteranno Sì

BariToday è in caricamento