Meloni a Bari per l'ultima curva verso le Elezioni: "Emiliano come Cetto La Qualunque"

La leader di Fdi incontra Fitto e lo sostiene a poche ore dall'apertura dei seggi: "Dal centrosinistra campagna elettorale stomachevole"

La campagna elettorale di Michele Emiliano è "stomachevole" ed intollerabile quello che abbiamo visto nell'ultimo mese, figlio di una politica che pensa di possedere le istituzioni e che la clientela possa essere l'unica soluzione possibile": Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia, attacca, a meno di 72 ore dal voto Regionale di domenica e lunedì prossimi, il governatore uscente e candidato del centrosinistra nel corso di un appuntamento elettorale, a Bari, per sostenere Raffaele Fitto e il centrodestra nella corsa per il governo della Puglia. 

Meloni ha chiuso il cerchio della campagna elettorale dopo aver presentato a luglio proprio Fitto, spingendolo nel suo ruolo di collante della coalizione contro il centrosinistra. La leader di Fdi ha più volte stigmatizzato le azioni di Emiliano e le sue ultime settimane di corsa verso le elezioni: "L'8 agosto - elenca Meloni - abbiamo avuto il bando per 1129 assunzioni all'Arpal, il  27 agosto sono state annunciate assunzioni per centinaia di infermieri. Il 7 settembre era fissato il concorso per altri 557 infermieri ma poi è stato rinviato" per evitare problemi legati ai contagi covid "e infine "il 14 settembre vi è stata la stabilizzazione di 200 precari cup con un evento a Taranto assieme alle famiglie e ai candidati. Le persone hanno firmato i contratti davanti ad Emiliano", sottolinea con sarcasmo Meloni "come andando a baciare un anello al dito". 

"In tutto questo - attacca ancora la leader di Fdi - abbiamo un signore come Pierluigi Lopalco - già a capo della task force epidemiologica covid - pagato 120mila euro l'anno dai pugliesi e ora candidato capolista che va in giro a fare i comizi. Voglio ricordare che ai malati oncologici sono arrivati biglietti elettorali con allegato un invito per partecipare a un convegno su tumori e covid. Su questo abbiamo depositato una interrogazione parlamentare e io scriverò direttamente al garante della privacy. Tutto questo è intollerabile in una Puglia tenuta sotto scacco da una classe politica che non avendo idee sulla crescita ha come unica soluzione la clientela".

Meloni, in ogni caso, è soddisfatta della campagna elettorale fin qui portata avanti: "Abbiamo combattuto a mani nude contro un esercito potentissimo". Quindi spazio anche per l'ironia, svelando assieme a Fitto  all'onorevole Marcello Gemmato due totem con Emiliano raffigurato come Cetto La Qualunque che diventa 'protagonista' di 'Emilianamente'. 

E Fitto, oltre a ringraziare Meloni per il sostegno ricevuto fin dall'inizio della campagna, rimarca ancora una volta le sue differenze dalla visione di Emiliano: "Rispetto al solito abbiamo invertito la tendenza che vuole normalmente la presentazione del programma all'inizio. Lo abbiamo svelato alcuni giorni fa ed è stato frutto di incontri e ascolto con i pugliesi. La regione nei prossimi 5 anni dovrà essere moderna ed efficiente per dialogare con le altre realtà europee e favorire lo sviluppo e il lavoro per i giovani". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'esponente di centrodestra, poi, torna sulla questione del Piano ospedaliero che lo vide sotto attacco nel 2005 quando era governatore: "Non esiste nessun ospedale che io abbia chiuso con il mio piano. La gente deve conoscere la verità. Lo dicono le nostre tre delibere. Poi c'è una vulgata demagogica che punta a dire una cosa esatta". Infine, una battuta sulla chiusura dei comizi e sul comizio drive-in di Emiliano nel parcheggio dello stadio San Nicola: "Io faccio la mia campagna elettorale pugliese e sarò nei comuni a stringere le mani dei cittadini. Le americanate le lasciamo agli altri". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso un nuovo Dpcm già oggi? Per fermare il contagio covid in arrivo il coprifuoco alle 22

  • Tre 'mini zone rosse' a Bari vecchia, nell'Umbertino e a Poggiofranco: "No alla movida, controlli già da stasera"

  • Formiche volanti: come scongiurare l'invasione in casa

  • Fermare l'aumento dei contagi ed evitare il lockdown, oggi il nuovo dpcm: verso coprifuoco alle 22 e orari scaglionati per le scuole

  • Nuova stretta anticovid, entro domenica un altro Dpcm? Stop alle 22 per i ristoranti, no ai centri commerciali nel weekend

  • 'Caffè' al banco vietato dalle 18 dopo il nuovo Dpcm, la prima multa a Bari è per un bar del centro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento