menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Atto vandalico" nel comitato del candidato alle Regionali Bellomo (Lega): "Minacce e manifesti strappati"

A denunciare l'accaduto lo stesso Davide Bellomo, in corsa per le elezioni di settembre nel partito di Salvini: un uomo avrebbe fatto irruzione nel comitato elettorale di corso Italia inveendo contro i presenti

"Manifesti strappati e minacce" nel comitato elettorale: la denuncia arriva da Davide Bellomo, candidato consigliere regionale per la Lega, che in una nota segnala "un atto vandalico in piena regola" ai danni della sua sede elettorale in corso Italia a Bari.  

"Mentre all’interno della sede, sita in Corso Italia 193, erano presenti tre persone - viene riferito nella nota - un uomo ha fatto irruzione all’interno del locale. Gridando e imprecando verso i presenti, l’uomo ha strappato alcuni dei manifesti come testimoniato dalle foto. Il soggetto, presentatosi con un cane al guinzaglio, è inoltre arrivato a minacciare di far azzannare dall’animale le persone all’interno, prima di allontanarsi di corsa". 

"A chi dice che la Lega genera odio - afferma Bellomo, che annuncia di aver già presentato querela per l'accaduto - rispondo con queste immagini eloquenti. Il confronto elettorale è il sale della democrazia: per questo ritengo che si debba sempre avere rispetto per le posizioni  altrui, purché manifestate in maniera legittima. A chi pensa di intimidirmi replico che vado avanti per la mia strada, senza paura".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento