menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il governo nazionale pronto a intervenire per la doppia preferenza di genere: "Andiamo avanti" nonostante lo stop in Regione

Più vicina la 'risoluzione' della vicenda dopo il caos di lunedì sera in Consiglio regionale che ha di fatto stoppato l'iter di legge dopo la chiusura della seduta per mancanza di numero legale

"In merito alla normativa sulla doppia preferenza di genere per le elezioni regionali in Puglia, sono in corso ulteriori approfondimenti ma è intenzione del governo andare avanti per raggiungere la piena attuazione delle norme nazionali": ad affermarlo sono fonti del Governo nazionale che ieri si è riunito nel Consiglio dei Ministri.

Appare, dunque, più vicina la 'risoluzione' della vicenda dopo il caos di lunedì sera in Consiglio regionale che ha di fatto stoppato l'iter di legge dopo la chiusura della seduta per mancanza di numero legale.

In quell'occasione il centrodestra che aveva presentato 1950 emendamenti, uno dei quali, riguardante l'incandidabilità dei componenti delle task force regionali (tra cui, di fatto, l'epidemiologo Pierluigi Lopalco) passato a scrutinio segreto anche grazie a qualche 'franco tiratore' della maggioranza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento