Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

Alle 15 la chiusura dei seggi: dopo lo spoglio per il Referendum, sono partiti gli scrutini per l'elezione del nuovo presidente e del Consiglio regionale

Si sono chiusi alle 15 i seggi per le elezioni 2020. In Puglia, oltre che per il referendum confermativo sul taglio dei parlamentari, si è andati alle urne per le Regionali. Si è votato, nei Comuni interessati, anche per le Amministrative: in provincia di Bari, i centri interessati sono stati otto. Subito dopo la chiusura dei seggi, ha avuto inizio lo spoglio per il referendum. Successivamente, comincerà lo scrutinio che porterà all'elezione del nuovo presidente della Regione Puglia. Si svolgeranno invece domani, 22 settembre, a partire dalle 9, gli spogli delle Comunali. Baritoday segue in diretta le operazioni di scrutinio, con aggiornamenti e risultati in tempo reale.

Ore 20.50:  Le ultime proiezioni Rai-Opinio: Michele Emiliano al 46,6% dei consensi. Raffaele Fitto del centrodestra al 37,6% e Antonella Laricchia all'11,3%. Per Ivan Scalfarotto candidato di Italia Viva, Azione e +Europa le preferenze si attestano al 2,4 per cento. La prima lista è quella del Pd con il 18,8%. Nel centrodestra Fratelli d'Italia ha il 12,9%, Forza Italia incassa il 9,9% e la Lega ottiene il 9,7%. Il Movimento 5 Stelle porta a casa il 10,4% dei voti.

Ore 20.13: Emiliano verso la vittoria festeggia la riconferma: "Grazie a tutti a pugliesi. A Renzi? Non ho nulla da dire" - Le dichiarazioni di Emiliano

Ore 19.47: Emiliano atteso nel comitato elettorale in corso Vittorio Emanuele. Dai primi dati del Ministero relativi alle sezioni scrutinate si consolida il divario tra Michele Emiliano e Raffaele Fitto - I RISULTATI

Ore 19.23: Il commissario regionale di Forza Italia, Mauro D'Attis, non si sbilancia dopo le proiezioni che danno Fitto in netto svantaggio: "Trattandosi di primi dati - dice a BariToday - non commento. Questi numeri dicono che Fi ha un ottimo risultato anche nella tendenza rappresentata. Spero siano proiezioni smentite dai saggi. Abbiamo dati contrastanti su Brindisi dove in alcuni Comuni Fitto è in vantaggio netto ma potrebbe essere una rappresentazione parziale". "A nome di Forza Italia, col collega Damiani - aggiunge - e gli altri dirigenti abbiamo lavorato per unire, mai con una posizione scomposta, nè invocando ruoli. Abbiamo la coscienza umana e politica a posto e abbiamo corso con lealtà e onestà verso il candidato presidente e gli elettori che siamo andati a trovare a casa, toccando oltre 80 Comuni. Spero che questo lavoro venga ripagato". Infine, due parole sul possibile scenario di altri 5 anni di governo Emiliano: "A bocce ferme se dovessero essere 5 anni come sono stati la posizione rimane critica. Dovessimo essere all'opposizione con dignità noi dovremo assolvere al ruolo che ci hanno delegato di rappresentare" .

Ore 18.44: Seconda proiezione Swg per La 7: Emiliano 46,1%, Fitto al 37,7%, Laricchia 11,90%, Scalfarotto 2% (copertura al 10%). Intanto sul sito di Eligendo arrivano i primissimi dati ufficiali del Ministero dell'Interno sullo scrutinio. Si tratta di 26 sezioni scrutinate su 4.026: I RISULTATI 

Ore 18.30: il segretario pugliese del Pd Marco Lacarra commenta con moderato ottimismo ai microfoni di BariToday i primi dati favotevoli ad Emiliano: "Rimango cauto. Non ero pessimista prima e attendiamo con fiducia adesso seppur si tratti di percentuali basse". Per Lacarra "negli ultimi giorni c'è stato un ricpmpattamebto della classe politica" che ha favorito il centrosinistra "ritrovando un contatto con la gente che Emiliano ha sempre avuto, anche in piazze difficili come Molfetta e Lecce". Su un'ipotesi di voto disgiunto che possa aver favorito Emiliano Lacarra è cauto: "Valuteremo e nel caso faremo le analisi politiche". 

Ore 18.10: Al referendum prevale il sì. In base alla quarta proiezione del consorzio Opinio Italia per la Rai, a livello nazionale, il Sì raggiunge il 68,1,% al referendum costituzionale. Il No si attesta al 31,9%. La copertura del campione è data al 41%. "Quello raggiunto oggi è un risultato storico - commenta Di Maio su Fb - Torniamo ad avere un Parlamento normale, con 345 poltrone e privilegi in meno. È la politica che dà un segnale ai cittadini. Senza il MoVimento 5 Stelle tutto questo non sarebbe mai successo". REFERENDUM: I DATI IN PUGLIA

Ore 17.58: In provicia di Bari l'affluenza definitiva per le Regionali si attesta al 56,88 % (più alta rispetto alle precedenti consultazioni, quando fu del 50,04%). Lievemente più alto il dato dell'affluenza per il referendum: 62,03 %.  I DATI COMUNE PER COMUNE 

ore 17.25: PRIME PROIEZIONI: EMILIANO IN VANTAGGIO Le prime proiezioni Opinio per Rai e Swg per La 7 vedono il governatore uscente in vantaggio di almeno sei punti percentuali sullo sfidante di centrodestra, Raffaele Fitto. - QUI TUTTI I DATI 

ore 17.04: mentre si attendono i risultati completi e ufficiali relativi all'esito del referendum, in alcune sezioni di Bari città si segnala già l'inizio dello spoglio per le Regionali.

ore 16.02: Il Sì al Referendum, come già previsto dagli exit poll, è nettamente in testa. A livello nazionale con oltre 6mila sezioni scrutinate (circa il 10%) i favorevoli al taglio dei parlamentari sono al 69,15% mentre i contrari si fermano al 30,85%. In Puglia con sole 82 sezioni scrutinate su oltre 4200 i Sì hanno oltre il 75% - REFERENDUM: I RISULTATI IN PUGLIA 

ore 15.40: primi dati sull'affluenza definitiva: in provincia di Bari è intorno al 57% (dati parziali) - I DATI COMUNE PER COMUNE

ore 15,15: sarà testa a testa all'ultimo voto tra Michele Emiliano e Raffaele Fitto. Secondo la media degli instant-poll diffusi dalla Rai, il governatore uscente (centrosinistra) e l'europarlamentare (centrodestra) sono accreditati di una forchetta di preferenze tra il 39 e il 43%. Indietro Antonella Laricchia (M5S e civica) tra l'11 e il 15% e Ivan Scalfarotto (Iv e civiche) tra l'1 e il 3%-

ore 15.10: Per il Referendum sul taglio dei parlamentari i primi exit poll diffusi dalla rai danno il Sì' in vantaggio con una forchetta tra il 60 e il 64% rispetto al no fermo tra il 36 e il 40%

Il referendum: cosa succede se vince il “Sì”, cosa succede in caso di vittoria del 'No'

Il quesito sottoposto a referendum, come da decreto di indizione del presidente della Repubblica del 28 gennaio 2020, è stato il seguente: «Approvate il testo della legge costituzionale concernente "Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari", approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana - Serie generale - n° 240 del 12 ottobre 2019?». Se vince il Sì, la composizione del Parlamento cambierà a partire dalla prossima legislatura: il numero dei parlamentari alla Camera dei Deputati sarà ridotto da 630 a 400; al Senato invece da 315 a 200. Anche il numero dei parlamentari eletti all’estero verrà tagliato: saranno 8 e non più 12 i deputati e 4 e non più sei i senatori. Se vince il “Sì” i senatori a vita nominati saranno in numero di 5 al massimo. Muteranno anche i regolamenti di Camera e Senato soprattutto per le elezioni del CSM, del Capo dello Stato e dei giudici della corte costituzionale. Le funzioni di entrambe le camere restano le stesse. Se vince il “No” l’assetto del parlamento italiano e la costituzione delle due camere resta invariata. Restano invariate anche le procedure, ovvero rimane intatto lo status quo e non si procede a nessun taglio del numero dei parlamentari. 

Regionali: corsa a otto per la presidenza

Per quanto riguarda le Regionali, sono otto i candidati per la presidenza che si sfidano in un unico turno senza, dunque, possibilità di ballottaggio. Il governatore uscente Michele Emiliano per il centrosinistra, appoggiato da 15 liste: Partito Animalista - Partito del Sud - Sud Indipendente - Con Emiliano - Partito democratico - Emiliano sindaco di Puglia - Senso Civico  - Democrazia Cristiana - Sinistra Alternativa - Popolari con Emiliano - Italia in Comune - Puglia Solidale e Verde - Pensionati e Invalidi - I liberali  - Partito Pensiero e Azione (Ppa. L'europarlamentare Raffaele Fitto per il centrodestra, sostenuto da 5 liste: Fratelli d'Italia - Forza Italia - Lega - Nuovo Psi Udc - La Puglia Domani. La consigliera regionale uscente Antonella Laricchia, candidata pentastellata con un'altra civica a sostegno: Movimento 5 Stelle - Puglia Futura. Il sottosegretario agli Esteri Ivan Scalfarotto, sostenuto da tre liste: Italia Viva - Scalfarotto Presidente - Futuro Verde. Il consigliere regionale uscente Mario Conca, supportato dalla lista civica indipendente Cittadini pugliesi. L'archeologo, antropologo e intellettuale Pierfranco Bruni, candidato per Lista Fiamma Tricolore. Il professore di educazione fisica e già consigliere comunale a Brindisi Nicola Cesaria per la lista Lavoro, Ambiente e Costituzione. L'avvocato barese Andrea d'Agosto supportato da Ri - Riconquistare l'Italia

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(foto Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stop a palestre, cinema, teatri e piscine, ristoranti chiusi alle 18: il nuovo dpcm in arrivo già in serata?

  • Incidente mortale nella notte a Japigia: 20enne sbalzato dalla moto muore sul colpo

  • Le mani della criminalità organizzata sul settore agroalimentare in Puglia: 48 arresti

  • Da lunedì stop alla didattica in presenza per gli ultimi 3 anni delle superiori, Emiliano: "Rallentiamo i contagi covid"

  • Covid, Emiliano chiude tutte le scuole in Puglia: da venerdì 30 ottobre stop alla didattica in presenza

  • "Servono misure severe ovunque in Italia": anche Emiliano segue la 'via De Luca' e non esclude il lockdown

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento