menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Russa a Bari al fianco di Fitto. Da Fratelli d'Italia critiche per il centrosinistra: "A rischio il voto di genere"

Sulla questione doppia preferenza: "Ritirare gli emendamenti, convocare il Consiglio regionale per votare il ddl Emiliano, firmare il decreto di indizione delle elezioni"

"Ritirare gli emendamenti, convocare il Consiglio regionale per votare il ddl Emiliano, firmare il decreto di indizione delle elezioni": è il percorso suggerito da Fratelli d'Italia per risolvere lo stallo della doppia preferenza di genere in Consiglio regionale della Puglia. Ad affermarlo, a Bari, è il senatore Ignazio La Russa, tra i leader di Fdi, che ha incontrato il candidato presidente del centrodestra alle elezioni Regionali pugliesi, Raffaele Fitto. All'appuntamento, in un albergo barese, è intervenuto anche l'onorevole Marcello Gemmato. L'appello di Fdi è rivolto direttamente al governatore Emiliano: il partito ribadisce di voler votare ("come tutto il centrodestra") il disegno di legge-

"Quando la gente è disperata si attacca a tutto", ha esordito così il senatore La Russa riferendosi ai retroscena del mancato voto sulla doppia preferenza di genere in consiglio regionale da parte di Emiliano e della sua maggioranza: "Emiliano e il centrosinistra stanno mettendo a rischio il voto di genere. Se il presidente della Repubblica dovesse non firmare il decreto - dice - , si andrebbe a votare senza doppia preferenza di genere. Stanno facendo un calcolo bieco sulla pelle delle donne".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento