Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Senza rossetto una donna dove va?", bufera sul candidato sindaco di Corato per la frase sessista al comizio

Luigi Perrone, in campo per il centrodestra, al centro delle polemiche per le parole pronunciate durante un incontro elettorale in piazza: un'uscita che ha scatenato le proteste sui social

 

Pioggia di critiche e polemiche a Corato sul candidato sindaco Luigi (Gino) Perrone. Il candidato del centrodestra è finito nell'occhio del ciclone per un frase sessista pronunciata domenica scorsa nel corso di un comizio in piazza. Perrone (ex senatore e in passato anche presidente dell'Anci Puglia), parlando del degrado nel cimitero della cittadina, ha scelto un paragone decisamente poco 'felice': "Si tratta del biglietto dai visita della città", ha detto Perrone, aggiungendo come esempio: "Se una donna è bella per sua natura, ma non si mette almeno un po' di rossetto per addobbarla, dove va?". 
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
BariToday è in caricamento