menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Giallo' su alleanza Pd-M5S e incontro per passo indietro di Laricchia. Crimi stoppa la rivolta nei pentastellati pugliesi: "Falso"

L'ipotesi, diffusa dall'Adn Kronos che citava "autorevoli fonti " del M5S, aveva mandato in subbuglio alcuni dei principali esponenti pentastellati pugliesi, dal'ex ministro Barbara Lezzi all'onorevole Giuseppe Brescia

Un incontro tra un ministro-big del Pd, il capo politico del M5S Vito Crimi e la candidata governatrice grillina per la Puglia, Antonella Laricchia, con l'obiettivo di chiederle un passo indietro e favorire un'intesa giallo-rossa su Michele Emiliano? L'ipotesi, diffusa dall'Adn Kronos che citava "autorevoli fonti " del M5S, aveva mandato in subbuglio alcuni dei principali esponenti pentastellati pugliesi, dal'ex ministro Barbara Lezzi all'onorevole Giuseppe Brescia, vicino al presidente della Camera Roberto Fico. 

Una vera e propria 'bomba' sulla campagna elettorale di Laricchia che s'intreccia con la polemica per la gestione dellla candidatura di Ferruccio Sansa alla Regione Liguria dove il M5S è spaccato in due. Lo stesso capo politico del Movimento, attraverso un messaggio su Fb, smentisce la possibilità di un incontro per il 'caso' Laricchia: "La Puglia - scrive su facebook - ha bisogno di un cambiamento vero. Non il solito valzer fra partiti di destra e sinistra che si scambiano poltrone senza cambiare nulla, ma una reale inversione di rotta, che consenta a questa meravigliosa regione di valorizzare appieno le sue bellezze naturali e le sue risorse, e di liberare le sue immense potenzialità per venire finalmente incontro alle esigenze dei cittadini".

"Antonella Laricchia è la candidata presidente del M5S Puglia alle prossime elezioni regionali - ribadisce Crimi - . Ed è la giusta, consapevole e preparata guida che serve ora alla comunità pugliese per uscire dal buio in cui anni di malagestione e di amministratori incapaci l'hanno confinata. Dopo 5 anni di battaglie in consiglio regionale, condotte sempre in difesa dei diritti della sua terra e dei suoi cittadini, Antonella ha maturato un'esperienza profonda e ricchissima. Un'esperienza fatta di ascolto e di elaborazione di proposte concrete, che sommata alla grande forza d'animo che da sempre l'accompagna può portare ad importanti risultati per la Puglia. A partire da quella sanità pubblica logorata dalle inefficienze, che è nostro dovere ricostruire attraverso una gestione che sia davvero pubblica, trasparente, partecipata, e che sappia investire risorse e competenze nei territori e nella dimensione locale. Il contatto diretto con i cittadini e con le difficoltà che vivono ogni giorno non è mai mancato, e diventerà un valore aggiunto ancor più determinante nella risoluzione delle carenze e dei problemi".

"Contrariamente a quanto riportano i falsi ‘retroscena’ e ricostruzioni  - affrma Crimi -che stanno circolando al solo scopo di indebolire questo governo, non ci sarà alcun incontro per chiedere un passo indietro ad Antonella".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento