Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

Il risultato della squadra di 15 liste a sostegno di Emiliano si tradurrà in 30 componenti poiché è stata superata la soglia del 40% dei voti. A questi si aggiungerà il posto che spetta proprio al riconfermato governatore. Venti, invece, con ogni probabilità, i seggi per le opposizioni

Ore di calcoli e numeri per i candidati al Consiglio regionale della Puglia, impegnati a 'decifrare' il risultato delle urne che ha premiato Michele Emiliano e la coalizione di centrosinistra. Chi siederà nell'aula di via Gentile per il quinquennio 2020-2025? Gli uffici elettorali stanno ultimando le operazioni per stabilire la composizione dell'assemblea e dei suoi 50 seggi (più il presidente della Giunta) Il risultato della squadra di 15 liste a sostegno di Emiliano si tradurrà in 30 componenti poiché è stata superata la soglia del 40% dei voti. A questi si aggiungerà il posto che spetta proprio al riconfermato governatore. Venti, invece, con ogni probabilità, i seggi per le opposizioni, di cui probabilmente 14 al centrodestra più quello destinato al Raffaele Fitto come secondo classificato tra i candidati presidenti, e 4 (tutt'al più 5 sottraendone uno al centrodestra) per il Movimento Cinque Stelle. Conterà, in ogni caso e come ovvio, il voto nelle singole circoscrizioni provinciali.

Sul fronte delle preferenze per l'area metropolitana di Bari (15 i seggi a disposizione) nella maggioranza brilla la stella di Francesco Paolicelli, già stretto collaboratore del sindaco Antonio Decaro nel Comune di Bari: per lui il primo posto nella competitiva lista del Partito Democratico con ben 22900 preferenze, davanti anche a una navigata esponente come Anita Maurodinoia (19700) e ad altre due new entry come Lucia Parchitelli (15800) e Domenico De Santis (14900). Di poco fuori Mario Loizzo (9800) e Francesca Pietroforte (5200). Nettamente più indietro i big: l'assessore uscente ai Trasporti ha conseguito 3800 preferenze, davanti ad Elena Gentile, ottava con 3600 voti circa. Nono, invece, il sociologo ed'ex candidato alle Primarie Leo Palmisano.

Tra le civiche, invece, si segnala l'exploit (prevedibile) dell'epidemiologo Pier Luigi Lopalco, probabile futuro assessore alla Sanità: per lui, nella lista Con Emiliano, ben 14mila preferenze. Secondo Peppino Longo, già vicepresidente del Consiglio regionale nell'ultima consiliatura, premiato con oltre 8mila voti. Più indietro Gianna Berlingerio e il consigliere comunale di Bari Salvatore Campanelli. In Consiglio siederà anche Gianni Stea per i Popolari con Emiliano, suffragato con oltre 8700 preferenze. Lo sbarramento sarà superato per Senso Civico (in pole Alfonso Pisicchio con 4400 voti) ma non per Puglia Solidale e Verde (il più votato è stato l'operatore sanitario Felice Spaccavento con 7600 voti).

Nel centrodestra, invece, saranno pochi i posti provenienti da Bari: per Fratelli d'Italia si va verso la riconferma di Ignazio Zullo (poco meno di 10mila consensi) che supera il consigliere comunale di Bari Michele Picaro (7600 voti). Per la Lega entrerà Davide Bellomo (8500 voti) che batte di poco il vicepresidente del Consiglio comunale di Bari Fabio Romito (oltre 7900 voti). Scatta il seggio anche per Forza Italia con Stefano Lacatena (8800 voti), primo davanti a big come Domenico Damascelli e all'ex senatore Antonio Azzollini, e per la Puglia Domani con il supervotato Saverio Tammacco (12600 preferenze) che ha prevalso su Domenico Conte.

Nelle fila del Movimento Cinque Stelle, infine, riconfermata Antonella Laricchia, prima con oltre 7600 voti, davanti a Fabio Leli (poco meno di 1200 preferenze) Dario Laforgia (circa 1160) e all'ex consigliere comunale barese Sabino mangano (poco meno di 1100). 

(Aggiornato ore 13.30)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso un nuovo Dpcm già oggi? Per fermare il contagio covid in arrivo il coprifuoco alle 22

  • Tre 'mini zone rosse' a Bari vecchia, nell'Umbertino e a Poggiofranco: "No alla movida, controlli già da stasera"

  • Formiche volanti: come scongiurare l'invasione in casa

  • Fermare l'aumento dei contagi ed evitare il lockdown, oggi il nuovo dpcm: verso coprifuoco alle 22 e orari scaglionati per le scuole

  • Nuova stretta anticovid, entro domenica un altro Dpcm? Stop alle 22 per i ristoranti, no ai centri commerciali nel weekend

  • 'Caffè' al banco vietato dalle 18 dopo il nuovo Dpcm, la prima multa a Bari è per un bar del centro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento