Emiliano con Lopalco: "Sarà il nuovo assessore alla Sanità, continuiamo il nostro lavoro"

Il neo-rieletto presidente della Regione in conferenza stampa conferma il ruolo in giunta del consulente della task force regionale per l'emergenza epidemiologica: "Si è sottoposto alla prova delle urne, uscendone trionfante"

Luigi Lopalco sarà il nuovo assessore alla sanità della Regione Puglia. Emiliano non perde tempo e, all'indomani delle elezioni che gli hanno nuovamente affidato la guida della Regione, conferma il ruolo che nella sua futura giunta sarà assegnato all'epidemiologo a capo della task force regionale. E lo fa convocando la stampa nella sede regionale di via Gentile, prima di partecipare, appunto, ad una nuova riunione della task force: "Sembrava che dovessimo essere travolti da tante cose che ci erano contro - esordisce Emiliano - e invece la resistenza che abbiamo opposto continuando a lavorare, ha portato bene ed è stata riconosciuta dal popolo pugliese, per questo voglio ringraziare tutta la gente che ci ha votato e coloro che hanno votato Pierluigi Lopalco, perché non era facile trasformare un professore di università in una star di preferenze. Di solito le preferenze, si dice, le prendono i professionisti, in questo caso le hanno prese i dilettanti della politica, ma sicuramente sono state la competenza e la serietà che Pierluigi ha avuto in tutta la sua vita ad avere un peso".

"Oggi i festeggiamenti finiscono - aggiunge il neo-rieletto presidente - io e Pierluigi siamo qua perché dobbiamo presiedere la task force anti-Coronavirus, noi stiamo continuando il nostro lavoro, tra poche ore comincia la scuola". Poi, con un riferimento alle polemiche che in campagna elettorale hanno colpito anche Lopalco, afferma: "Io non so quale sia il modo per partecipare alla democrazia, io non ne conosco altro che fare bene il proprio lavoro, mettersi in luce, farsi riconoscere dal popolo e poi sottoporsi al verdetto elettorale. Pochissimi hanno questo coraggio. Pierluigi ha avuto il coraggio per ottenere questo ruolo di sottoporsi al vaglio della volontà elettorale, e ne è uscito trionfatore".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso un nuovo Dpcm già oggi? Per fermare il contagio covid in arrivo il coprifuoco alle 22

  • Tre 'mini zone rosse' a Bari vecchia, nell'Umbertino e a Poggiofranco: "No alla movida, controlli già da stasera"

  • Nuova stretta anticovid, entro domenica un altro Dpcm? Stop alle 22 per i ristoranti, no ai centri commerciali nel weekend

  • Fermare l'aumento dei contagi ed evitare il lockdown, oggi il nuovo dpcm: verso coprifuoco alle 22 e orari scaglionati per le scuole

  • 'Caffè' al banco vietato dalle 18 dopo il nuovo Dpcm, la prima multa a Bari è per un bar del centro

  • Zone rosse anti movida, Decaro attacca il governo e il nuovo Dpcm: "Inaccettabile scaricare responsabilità sui sindaci"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento