rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Regionali 2020

Salvini stoppa i 'ribelli' contro Altieri: "Chi dice no si mette fuori dal partito". Poi, l'annuncio: "A breve tornerò in Puglia"

L'ez vicepremier risponde indirettamente alla lettera di 108 tra attivisti e amministratori pugliesi del Carroccio che chiedevano la rinuncia alla candidatura del deputato barese

"Chi fa polemiche inutili danneggia la Puglia e si mette fuori dal movimento": Matteo Salvini, segretario della Lega, si rivolge a chi, nei giorni scorsi, ha contestato dall'interno del partito la scelta di candidare il deputato barese Nuccio Altieri alla Presidenza della Regione. Ieri, infatti, un gruppo di 108 tra amministratori e attivisti della Lega aveva scritto direttamente all'ex ministro dell'Interno per chiedere un ripensamento rispetto al nome di Altieri.

La replica di Salvini è stata netta: "In Puglia da mesi - riporta Agi - la Lega si sta occupando dei problemi del lavoro, dal mondo del turismo all'agricoltura, dall'Ilva di Taranto alla xylella, dalle ferrovie a binario unico all'Alta Velocita' da Napoli a Bari. In questa splendida regione c'è tanto da fare e da ricostruire, dopo i danni fatti negli anni da Vendola e da Emiliano: proprio per questo e' inaccettabile che ci sia chi perde tempo a polemizzare sui giornali". Infine l'annuncio: "Entro pochi giorni, rispettando le norme e il buon senso, avrò la gioia di tornare a incontrare i cittadini della Puglia".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvini stoppa i 'ribelli' contro Altieri: "Chi dice no si mette fuori dal partito". Poi, l'annuncio: "A breve tornerò in Puglia"

BariToday è in caricamento