Alberghi, ristoranti e commercio i settori più colpiti in Puglia dall'emergenza covid: "Servono interventi immediati"

E' quanto emerge da una ricerca effettuata dal Movimento Cinque Stelle Puglia in vista delle Elezioni regionali di settembre, presentato dalla candidata presidente Antonella Laricchia

I settori a rischio più elevato in Puglia, a causa dell'emergenza covid, sono i servizi di alloggio, la ristoruazione, il commercio, l'istruzione e la sanità: è quanto emerge da una ricerca effettuata dal Movimento Cinque Stelle Puglia in vista delle Elezioni regionali di settembre. Lo studio è stato commissionato a Talents Venture per la definizione delle linee guida per la ripresa dell’economia pugliese.

“Affrontare la ripresa dell’economia pugliese e incentivare la ripartenza delle imprese in modo serio - spiega Antonella Laricchia, candidata presidente per i pentastellati - , strutturato e intelligente. Per questo abbiamo commissionato uno studio per comprendere quali siano le azioni immediate da mettere in campo e i settori più colpiti in Puglia dopo l’emergenza Covid. Spetta alla Regione integrare le misure che a Roma sono state pensate in un’ottica di sintesi per tutto il territorio nazionale, invece Emiliano non è andato oltre gli slogan. Ci sono delle priorità: alberghi, ristoranti, attività culturali, sportive e d’intrattenimento, ma anche i settori dell’industria manifatturiera e del commercio. Gli interventi vanno pensati per tutti i settori, ma questi sono quelli maggiormente in difficoltà dopo il lockdown. Va fronteggiata la mancanza di liquidità e bisogna supportare l’organizzazione e la partecipazione alle fiere che vanno digitalizzate e innovate. Le imprese vanno supportate nel cambiamento: a questo proposito stigmatizzo la scelta della Regione di fare una fabbrica pubblica per la produzione di Dpi, invece di aiutare le imprese a innovare e convertire la loro produzione, come gli avevamo chiesto più volte. È gravissimo che la Regione si sia messa a fare concorrenza alle imprese”.

“Alberghi e attività ricettive - dice Laricchia - , spettacolo e intrattenimento e attività sportive: sono i primi tre settori che hanno bisogno di interventi immediati. Per questo abbiamo definitivo le azioni da mettere in campo subito: fronteggiare la mancanza di liquidità, innovare la macchina amministrativa, incentivare la digitalizzazione dei servizi della pubblica amministrazione per riorganizzare i processi amministrativi. La Puglia è al di sotto della media nazionale per digitalizzazione delle imprese e della Pubblica Amministrazione. Alcuni esempi: a Milano servono 105 giorni per ricevere un permesso per costruire, a Bari 270; a Roma 16 giorni per registrare proprietà, a Bari 26. Gli obiettivi non possono essere rimandati ma vanno fissati in azioni immediate: adesso, presto e subito. In questa ottica serve anche far funzionare le Agenzie, che devono essere utili alle imprese e i cui manager devono avere obiettivi ben precisi da realizzare, monitorando l’efficacia dei processi per l’innovazione. Tutto il contrario di quanto fatto finora, con Emiliano che ha preso decisioni utili più alla sua campagna elettorale che alla ripartenza dell’economia pugliese” conclude Laricchia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Uccio De Santis positivo al coronavirus, annullato spettacolo in Svizzera: "Sono forte, ci vediamo presto"

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento