Mascherine obbligatorie, sanificazione di mani e matite: le regole per votare con il protocollo anti Covid

L'Asl di Bari ha previsto "un modello con modalità operative e precauzionali per l'allestimento dei seggi, le operazioni di voto, per i componenti dei seggi e per garantire il diritto di voto anche ai cittadini in quarantena, isolamento fiduciario"

Per entrare nel seggio bisognerà indossare la mascherina e sia prima che dopo il voto bisognerà igienizzare le mani: manca ormai poco all'avvio delle elezioni di domenica e lunedì 20 e 21 settembre e nelle ultime ore è stato definito il protocollo di sicurezza anti Covid approntato dalle Asl di Puglia in coordinamento con Regione e Prefetture.

L'Asl di Bari ha previsto "un modello con modalità operative e precauzionali per l'allestimento dei seggi, le operazioni di voto, per i componenti dei seggi e per garantire il diritto di voto anche ai cittadini in quarantena, isolamento fiduciario e in trattamento domiciliare, con i seggi speciali"

Nel seggio bisognerà dunque indossare una mascherina chirurgica depositando da sé le schede a disposizione, ovvero per il Referendum, per le Elezioni Regionali e le Comunali. Al termine di ogni operazione di voto le matite dovranno essere sanificate. Per entrare negli edifici che ospitano i seggi vi saranno aree di attesa esterne e percorso differenziati per ingresso e uscita. All'interno delle sezioni elettorali, dove vi saranno i dispenser con prodotti igienizzanti, i componenti e gli elettori dovranno essere distanti almeno un metro. Previsti anche ricambi d'aria e areazione naturale e una sanificazione periodica di tavoli, cabine e servizi igienici. Per lo spoglio delle schede è consigliato anche l'uso dei guanti durante le operazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'elettore - ricorda il protocollo - non deve uscire di casa e andare al seggio in caso di: sintomatologia respiratoria o di temperatura corporea superiore ai 37,5 gradi; contatto con persone positive al Covid-19 negli ultimi 14 giorni; quarantena obbligatoria o di isolamento domiciliare". Sarà, comunque, l'esercizio del diritto di voto: "Sono in quarantena - specifica il protocollo - i contatti stretti ovvero persone esposte a Sars-CoV-2 ma asintomatiche e senza conferma di positivita' per il patogeno virale e persone provenienti da aree a rischio, per le quali è previsto l'obbligo di quarantena".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tre 'mini zone rosse' a Bari vecchia, nell'Umbertino e a Poggiofranco: "No alla movida, controlli già da stasera"

  • Nuova stretta anticovid, entro domenica un altro Dpcm? Stop alle 22 per i ristoranti, no ai centri commerciali nel weekend

  • Stop a palestre, cinema, teatri e piscine, ristoranti chiusi alle 18: il nuovo dpcm in arrivo già in serata?

  • 'Caffè' al banco vietato dalle 18 dopo il nuovo Dpcm, la prima multa a Bari è per un bar del centro

  • Da lunedì stop alla didattica in presenza per gli ultimi 3 anni delle superiori, Emiliano: "Rallentiamo i contagi covid"

  • Incidente mortale nella notte a Japigia: 20enne sbalzato dalla moto muore sul colpo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento