menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Regionali, Meloni: "Sì alla Poli, ma se la sostiene anche Fitto". L’ex senatrice: "Potrei lasciare Fratelli d’Italia"

La leader degli ex An chiarisce che senza unità della coalizione, si convergerà su Schittulli. Luigi Vitali: "Forza Italia è Silvio Berlusconi e se pensa che le nostre liste le fa Fitto è fuori strada"

“Quella di Adriana Poli Bortone è un'ottima candidatura se funzionale alla vittoria e se Berlusconi ci garantisce che c'è il sostegno di tutta FI siamo disponibili, altrimenti entro 24 ore confermeremo il sostegno a Francesco Schittulli". A riferirlo è Giorgia Meloni al termine dell'ufficio di presidenza di Fratelli d’Italia svolto nel primo pomeriggio di ieri a Roma. L’ex ministro alla Gioventù ha chiarito che non ci sarà un passo indietro e che l’oncologo barese rappresenta la prima scelta, così come confermato poco meno di una settimana fa nel corso di una manifestazione svoltasi a Bari contro l’imu agricola.

La presa di posizione della Meloni ha però irritato la Poli la quale, nel corso di una trasmissione radiofonica della Rai, ha fatto intendere che se Fratelli d’Italia non dovesse convergere sul suo nome “sulla base di motivazioni che io non posso condividere, si vede che non vogliono che io resti nel partito”.

Così finisce che la spaccatura interna a Forza Italia tra berlusconiani e fittiani sta svolgendo la funzione di erodere pezzi della coalizione costruita attorno al nome di Schittulli. Di fatto quasi tutto sono allineati con i Ricostruttori capeggiati dall’ex ministro di Maglie, che dopo non aver ottenuto la possibilità di candidare all’interno delle liste  almeno 15 persone afferenti alla sua area, ha deciso di consumare lo strappo dalla linea dettata da Palazzo Grazioli e incarnata dal commissario Luigi Vitali.

Al momento la Poli conta sul sostegno dell’ala berlusconiana di Forza Italia e di ‘Noi con Salvini’. Ma dentro Fratelli d’Italia si ragiona su come comporre la situazione anche se i referenti locali, Marcello Gemmato e Filippo Melchiorre, appaiono non interessati ad un passo indietro e non vogliono mandare all’aria il sostegno espresso dalla delegazione regionale del partito nei confronti di Francesco Schittulli nel corso degli ultimi mesi. Luigi Vitali alle dichiarazioni della Meloni risponde che “Forza Italia è già unità sulla Poli”: “Non faccia lo stesso errore di Schittulli, non cominci a sindacare all’interno di un altro partito perché Forza Italia è Silvio Berlusconi e se pensa che le nostre liste le fa Fitto è fuori strada”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lolita Lobosco, Bari in tv è bellissima ma sui social piovono critiche:"Quell'accento una forzatura, noi non parliamo così"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento