Politica

Regionali 2015, la corsa si fa a 5: in campo anche Bonelli (Verdi)

Il portavoce nazionale del partito ha ufficializzato la decisione presa la settimana scorsa dall'esecutivo nazionale: "A causa della legge elettorale - spiega - cercheremo alleanze con M5S e Altra Europa, per superare lo sbarramento"

Emiliano, Laricchia, Schittulli, ma anche Michele Rizzi di Alternativa Comunista (candidatura confermata ieri in una nota) e Angelo Bonelli dei Verdi, corsa ufficializzata ieri dopo la decisione del partito. E' ormai a 5 la corsa verso le Elezioni Regionali pugliesi del 10 maggio. Bonelli, portavoce nazionale dello storico movimento ecologista, ha ricevuto il placet del consiglio direttivo nazionale, con un solo voto contrario, quello dell'ex assessore regionale pugliese Mimmo Lomelo.

Il partito, però, non dovrebbe andare da solo alle elezioni, proprio a causa della nuova legge elettorale che obbliga i partiti al di fuori delle coalizioni a superare l'8% per entrare in Consiglio regionale. I Verdi, dunque, sembrano intenzionati a cercare alleanze citando l'esempio della sinistra radicale 'Podemos' in Spagna: "Faremo partire un appello - ha dichiarato Bonelli al Corriere del Mezzogiorno - a Ms5 e L'Altra Europa con Tsipras". Tra i candidati consiglieri, annuncia il portavoce nazionale dei Verdi, non esponenti di partito, ma delle ultime 'battaglie' ecologiste compiute nel territorio pugliese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali 2015, la corsa si fa a 5: in campo anche Bonelli (Verdi)

BariToday è in caricamento