Politica

Regionali, c'è l'intesa Pd-Udc. Emiliano: "Non c'entrano le Primarie"

Il segretario democratico ufficializza l'accordo per allargare la coalizione in vista delle elezioni 2015. Apertura al centro, ma non oltre: "Nessuna alleanza - spiega l'ex sindaco di Bari - con Ncd"

A quattro giorni dalle Primarie per decidere il candidato del Centrosinistra alle Regionali, il segretario pugliese del Pd, Michele Emiliano, nella corsa a via Capruzzi, incassa il sostegno dell'Udc, in previsione di una possibile vittoria alle elezioni 2015. Non si tratta, però, di un appoggio 'spendibile' già domenica dall'ex sindaco di Bari, nel confronto con Dario Stefàno e Guglielmo Minervini: "E' un accordo con il centrosinistra - ha affermato Emiliano nel corso della conferenza stampa congiunta per ufficializzare l'intesa - che non ha nulla a che vedere con le Primarie".

 "L'Udc - prosegue - non ha posto condizioni alla decisione di oggi che favorisce tutta la coalizione indipendentemente da chi vincerà domenica. Questo risultato non era scontato e in questo modo abbiamo dato dignità politica molto forte all'intesa. E' un cammino lungo 5 anni in cui hanno dimostrato grande coerenza. C'è un sostanziale condivisione degli orientamenti programmatici. Si tratta - prosegue - di una disponibilità da parte dell'Udc che il Pd si impegna a portare al tavolo politico del Centrosinistra in modo da costruire una coalizione che nei fatti si è già realizzata in Consiglio, perché senza i loro voti, l'amministrazione Vendola sarebbe caduta".

I centristi sorridono per l'accordo, replica in tono maggiore dell'esperienza 'Emiliano bis' a Palazzo di città e delle ultime Provinciali, lanciando anche un monito a livello nazionale, dove rischiano di essere sempre più fagocitati da Ncd: "Il partito - ha affermato il commissario regionale Salvatore Ruggeri - ha deciso un'azione coerente con quella in atto nel Governo nazionale e non capiamo quali altri alleanze avremmo potuto fare. Non ci sentiamo rappresentati da un centrodestra che insegue Salvini e bisogna fare qualcosa per uscire da questa impasse che stiamo vivendo. Noi non facciamo passi indietro e qualcuno se ne dovrà fare una ragione. Non siamo qui per prenderci rivincite".

Dello stesso avviso l'onorevole foggiano Angelo Cera: "Cinque anni fa, pur non potendo raggiungere un accordo diretto, abbiamo consentito a Vendola di vincere. Chiunque si aggiudicherà le Primarie, verrà da noi sostenuto. Questo accordo col Pd pugliese ci consente di essere determinanti a livello regionale e farà riflettere a livello nazionale" nel rapporto con l'Ncd in vista di una Costituente del Centro, partito con cui, esplicita Emiliano, "non faremo mai alleanze".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali, c'è l'intesa Pd-Udc. Emiliano: "Non c'entrano le Primarie"

BariToday è in caricamento