Martedì, 18 Maggio 2021
Politica San Girolamo - Fesca / FIERA DEL LEVANTE PAD. 17

'Sagra' in Fiera, parte la corsa regionale di Emiliano: "Ascoltare i cittadini"

Il candidato del centrosinistra ha inaugurato il primo dei 6 incontri programmatici nelle province pugliesi: "La prima legge che farò sarà sulla partecipazione popolare". Con lui Stefàno (Sel), assente Vendola

Ha preso il via, questa mattina, negli spazi di Impact Hub in Fiera del Levante, il primo appuntamento con le 'Sagre del programma' del Centrosinistra pugliese, tappa d'esordio della campagna elettorale di Michele Emiliano in vista delle Regionali del 31 maggio: trecento iscritti si stanno confrontando in 20 tavoli tematici per stilare idee, raccogliere proposte e definire il programma che accompagnerà il candidato presidente e la sua coalizione. 

"Dobbiamo tornare ad ascoltare i cittadini" ha detto Emiliano "e la natura stessa dei partiti cambia quando ci sono queste pratiche. La prima legge regionale che vogliamo approvare raccoglierà l'esperienza delle Sagre e sarà quella sulla partecipazione attiva dei cittadini. A settembre di ogni anno, dopo la Fiera, consentiremo ai cittadini pugliesi di verificare gli obiettivi con uno 'Stato della Regione'. Abbiamo un'idea chiara e lucida della politica". 

In platea, assieme ai principali esponenti della coalizione, anche il sindaco di Bari Antonio Decaro e il senatore di Sel, Dario Stefàno, invitato a parlare da Emiliano sul palco: "Avevo detto che sarei stato leale al progetto. Sarà presente in tutta la campagna elettorale perché finalmente entriamo nelle cosa da fare. L'esperienza degli ultimi 10 anni deve essere rinnovata". Grande assente, Nichi Vendola, fuori Bari, che però ha specificato "di non aver ricevuto alcun invito. Non me ne lamento - ha proseguito - ma non accetto l’ipocrisia di chi dice ‘potevi venire’".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Sagra' in Fiera, parte la corsa regionale di Emiliano: "Ascoltare i cittadini"

BariToday è in caricamento