Politica

Regione, approvata all'unanimità la riduzione dei consiglieri

E' passata in prima lettura con 59 voti favorevoli e un solo astenuto la proposta di modifica allo Statuto regionale che prevede la riduzione del numero dei consiglieri da 70 a 60

Il Consiglio regionale della Puglia

Manca solo un ultimo passaggio e la riduzione del numero dei consiglieri regionali sarà approvata definitivamente. Il Consiglio ha dato il via libera oggi in prima lettura e all'unanimità (un solo astenuto contro 59 voti favorevoli) la proposta di modifica dello Statuto regionale che prevede la riduzione da 70 a 60 del numero dei seggi.

Per arrivare al varo effettivo della riforma, sarà ora necessaria una seconda lettura non prima di 60 giorni. Le nuove disposizioni, se approvate in via definitiva, verranno applicate a partire dalla prossima consiliatura e porteranno, secondo quanto stimato dalla Regione, un risparmio di circa 21 milioni di euro.

Chiudendo i lavori il presidente del Consiglio regionale, Onofrio Introna, ha espresso "soddisfazione per una tappa importante che pone la Puglia all'avanguardia ed avvia la stagione dell'autoriforma istituzionale". "Il ritorno in Aula - ha precisato Introna - non potrà comunque avvenire prima di due passaggi importanti: il primo è il dover rendere coerente la legge elettorale con la modifica allo statuto. Coerenza che dovrà sottolineare il rispetto dei diritti alla rappresentanza dei territori, il necessario abbassamento della soglia di sbarramento ed un'innovazione nel senso di fare udire la più ampia parità di genere".

"E ancora - ha aggiunto Introna - va assunto l'impegno per modificare la legge 8 del 2003 perché si tenga un'attenta rilettura sugli istituti che sono connessi allo status di consigliere regionale, innanzitutto il vitalizio e l'assegno di reinserimento. E' un autoriforma istituzionale - secondo Introna - che la nostra casta ha la forza di portare avanti ed il nostro impegno è quello di dare con la seconda lettura uno statuto che garantisca funzionalità efficienza e vicinanza delle istituzioni ai cittadini".

Il Consiglio regionale tornerà a riunirsi a settembre, dopo la pausa estiva.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione, approvata all'unanimità la riduzione dei consiglieri

BariToday è in caricamento