Politica

Regione, sì al taglio dei consiglieri dalla commissione

Approvata ieri all'unanimità dalla settima commissione la proposta di legge che riduce a 60 il numero dei consiglieri regionali. La proposta di modifica dello Statuto verrà discussa lunedì prossimo dal consiglio regionale

La Regione Puglia riduce il numero dei consiglieri. Dopo le polemiche esplose nei giorni scorsi sui costi della politica regionale, alimentate dall'annuncio di alcuni consiglieri intenzionari a chiedere il rimborso delle indennità arretrate, dalle aule di via Capruzzi arriva un chiaro segnale. La settima commissione riunitasi ieri ha infatti approvato all'unanimità la proposta di legge che modifica lo Statuto regionale riducendo a 60 il numero dei consiglieri e fissando a 12 il numero degli assessori, di cui tre esterni. In particolare, la proposta di legge, composta da un solo articolo, va a modificare al primo comma l'art. 24 dello Statuto della Regione Puglia, fissando in 60 al posto di 70 il numero dei consiglieri regionali. Il secondo comma stabilisce che saranno nominati assessori i consiglieri regionali eletti. Ove sussistano esigenze di specifiche competenze potranno essere nominati assessori esterni in misura non superiore a 1/4 dei componenti della Giunta regionale.

Fra i più critici rispetto ai tempi troppo stretti adottati nella circostanza, l'Udc, che per bocca del capogruppo Salvatore Negro, aveva sottolineato l'esigenza di procedere ad un riflessione attenta sui costi della politica a 360°, che non si limitasse alla sola riduzione del numero dei consiglieri regionali (giacevano in commissione due proposte di legge del Pd e del Centrodestra che puntavano a una riduzione dell'assemblea legislativa regionale a 50 consiglieri), "sull'onda - si legge nel comunicato - della emotività legata agli ultimi accadimenti ampiamente riportati dai media".

La modifica allo Statuto dovrà ora essere esaminata dal Consiglio regionale fissato per lunedì 25 luglio, cui dovrà seguire una seconda lettura dopo non meno di 60 giorni. Le nuove disposizioni avranno applicazione dalla prossima consigliatura.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione, sì al taglio dei consiglieri dalla commissione

BariToday è in caricamento