Sabato, 31 Luglio 2021
Politica

Vendola: "Non mi candido alle europee. Un terzo mandato? Vorrei autorottamarmi"

Il governatore pugliese annuncia la sua decisione in vista delle elezioni di maggio. E sull'ipotesi di una terza candidatura per la Regione dice: "Credo sia naturale chiudere il decennio, non protrarre oltre l'esperienza di governo"

Meglio lasciare il posto "ad altre generazioni". Dopo dieci anni alla guida della Regione Puglia, Nichi Vendola sembra poco incline all'ipotesi di un terzo mandato.  "Vorrei autorottamarmi. Credo sia naturale chiudere il decennio, non protrarre oltre l'esperienza di governo", ha detto ai giornalisti parlando delle prossime elezioni regionali.

Nei giorni scorsi, dopo lo 'strappo', poi ricucito, con Emiliano, che freme per avviare la campagna elettorale per le regionali, si era anche fatta strada l'ipotesi che Vendola potesse ricandidarsi. Ma l'idea non sembra convincere il governatore in carica, che si è detto piuttosto convinto di dover  passare la mano. "Non sono indispensabile, - ha detto il leader di Sel - ci sono altre generazioni che devono avanzare".

Parlando con i giornalisti della presentazione del comitato per la lista "L'Altra Europa con Tsipras" di Bari e provincia, Vendola ha dichiarato anche la sua "indisponibilità" a candidarsi per le europee di maggio. La lista e' nata dall'appello di Barbara Spinelli, Andrea Camilleri, Paolo Flores d'Arcais, Luciano Gallino, Marco Revelli e Guido Viale, a cui hanno aderito finora oltre 30 mila cittadine e cittadini. "Devo chiudere il decennio di governo della Regione Puglia. I miei progetti e le mie ambizioni sono tutti legati ai nastri da tagliare, ai cantieri da far partire ed alle opere da dare a questa Regione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendola: "Non mi candido alle europee. Un terzo mandato? Vorrei autorottamarmi"

BariToday è in caricamento