rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Politica

L'uscita di Renzi dal Pd, le reazioni pugliesi. Decaro: "Non dipende dal partito". Per Emiliano "indebolisce l'Italia"

Il sindaco di Bari e presidente dell'Anci: "Vogliono fare una cosa nuova ed è giusto che la facciano". Il governatore: "L'avevo già previsto"

L'uscita di Matteo Renzi dal Partito Democratico per intraprendere una nuova avventura politica, non dovrebbe provocare sconquassi tra i Dem pugliesi. Poche ore dopo l'annuncio, due big come il sindaco di Bari e presidente Anci Antonio Decaro (già renziano) e il governatore pugliese Michele Emiliano, hanno espresso la loro opinione sulla scissione dell'ex premier: "Lo sapevo che sarebbe uscito perché lo sento tutti i giorni e l’ho sentito anche ieri sera - ha affermato Decaro alla Fiera del Levante a margine di un convegno organizzato da Uil - . Vogliono fare una cosa nuova ed è giusto che la facciano. È una scelta che ha fatto insieme ad altre persone. È una scelta che non dipende dal partito, da maggioranza o minoranza. Non faccio più politica nazionale da tanto, tanto tempo da quando sono presidente dell’Anci, non lo posso nemmeno fare perché rappresento 8mila Comuni" ha poi concluso Decaro.

Più diretto il governatore Emiliano: "Anni fa avevo più o meno previsto anche questo. Ogni volta che fa un gesto buono, e sicuramente è stata una buona cosa il contributo che Renzi ha dato alla costruzione di questo governo, poi è più forte di lui, ne fa sempre uno al contrario. Mi dispiace perchè dal punto di vista umano e politico è un gesto che indebolisce l'Italia. Il governo stava per partire, almeno un minimo di rispetto nei confronti del presidente del Consiglio avrebbe potuto utilizzarlo. Invece non c'è niente da fare, è sempre lui e quindi ce lo dobbiamo tenere così. La struttura del Pd pugliese  - ha poi specificato il governatore - non credo verrà interessata da questa decisione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'uscita di Renzi dal Pd, le reazioni pugliesi. Decaro: "Non dipende dal partito". Per Emiliano "indebolisce l'Italia"

BariToday è in caricamento