Sabato, 18 Settembre 2021
Politica

Restyling via Sparano, Melini: "Bando per i lavori in tempi record, partecipazione negata"

La consigliera comunale di ScelgoBari contro l'amministrazione comunale: "Bando per l'affidamento dei lavori pubblicato in tempi record, a pochi giorni dall'approvazione di una mozione che impegnava il sindaco ad ascoltare i cittadini"

"A tempi da record è stato pubblicato il bando per l'affidamento dei lavori per la riqualificazione di via Sparano: e pensare che nel piano triennale delle opere pubbliche questa riqualificazione ha priorità 2, ovvero non è una priorità.  Un atteggiamento paragonabile ad un adulto che mostra i muscoli nel confronto con un bambino".

A dare notizia della pubblicazione del bando è in una nota la consigliera comunale di opposizione Irma Melini. "Stupisce, infatti - prosegue Melini - che il Sindaco si sia affrettato a pubblicare il bando proprio a pochi giorni dall'approvazione all'unanimità della mozione - da me proposta - che lo impegnava ad ascoltare i cittadini, in un'adunanza pubblica da tenersi entro trenta giorni. Ricordo che il progetto esecutivo è il frutto di diversi rimaneggiamenti dovuti ad interventi, nei nove anni, di ministero per i Beni Culturali e soprintendenza di Bari, e le ultime modifiche volute da questa Amministrazione sono il frutto di incontri con qualche associazione di commercianti e cittadini, vicini politicamente al Sindaco".

"Nessun verbale, infatti, può dimostrare la tanto evocata "partecipazione" della cittadinanza a questi incontri ed è per questo che il Consiglio all'unanimità aveva chiesto al Sindaco di ascoltare tutti. Capisco che siamo di fronte ad un sindaco ingegnere, ma ritengo che il primo cittadino debba tenere a cuore l'ascolto è la partecipazione concreta di tutti i cittadini, senza distinzione di colore politico. Siamo ad ormai una settimana da quella promessa di adunanza pubblica e, invece, di ascoltare i cittadini si è proseguito in tempi brevissimi alla pubblicazione. Partecipazione negata. Il paradosso è che se da un lato l'amministrazione Decaro chiude una strada (via Suppa) per sole 1000 firme dall'altro non ritiene opportuno, prima di pubblicare il bando che cambierà il volto di questa città, ascoltare anche chi non la pensa come lui".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Restyling via Sparano, Melini: "Bando per i lavori in tempi record, partecipazione negata"

BariToday è in caricamento