Revoca della gara per la gestione del San Nicola, il Consiglio rinvia "a dopo la ricapitalizzazione dell' Fc Bari"

La decisione è stata presa durante la seduta di oggi. Si attende, dunque, che la società completi le scadenze burocratiche propedeutiche all'iscrizione al Campionato e al salvataggio dei conti

Slitta di qualche giorno la revoca della gara quinquennale per la gestione delo stadio San Nicola: il Consiglio comunale ha infatti approvato a maggioranza il rinvio del provvedimento, nel corso della seduta odierna. Un'assemblea non senza momenti di discussione e battibecchi tra esponenti di maggioranza e opposizione che per ore hanno tenuto in stallo la situazione. La proposta di rinvio è stata formulata dal capogruppo del centrosinistra, Marco Bronzini (Pd). Da Palazzo di Città, infatti, si fa notare che sarebbe più saggio aspettare la ricapitalizzazione della Fc Bari, prevista entro il prossimo 6 luglio come deliberato dall'ultima assemblea dei soci del sodalizio biancorosso, tenutasi 13 giorni fa.

Tutto rimandato alla seconda settimana di luglio

Della revoca del bando se ne riparlerà, dunque, dopo il previsto (e auspicabile) aumento di capitale, ultima tappa del percorso a ostacoli della società biancorossa tra pagamenti degli stipendi (liquidati pochi giorni fa), versamenti di ritenute Irpef e previdenziali, fino alla fidejussione per l'iscrizione alla prossima stagione di Serie B. Successivamente il Comune potrà proseguire nell'ambito dell'affidamento secondo la nuova legge sugli stadi, andando avanti sulla strada del dossier presentato a gennaio dalla società e da B Futura. Prima, però, servirà un'Fc Bari ricapitalizzata che potrebbe anche avere nuovi soci al suo interno, come si vocifera insistentemente da giorni.

Bronzini: "Giornate determinanti per il club, giusto attendere"

Sul rinvio è intervenuto il capogruppo di maggioranza, Marco Bronzini: "Coloro che si nascondo dietro l'eccesso di formalismo, he stiamo comunque rispettando - afferma l'esponente del Pd - dimenticano che la Fc Bari stia affrontando giornate determinanti per il suo futuro. Sono giorni cruciali in cui la ricapitalizzazione della società non è stata ancora concretizzata. Ipotesi di strategie che coinvolgano il club per la gestione dello stadio devono farci temporeggiare nella prospettiva, comunque vadano le cose, di poter garantire il meglio possibile per i tifosi e i baresi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Muore a 53 anni l'avvocata Antonella Buompastore, ex proprietaria del Kursaal Santa Lucia

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Bari, smantellato traffico internazionale di droga: 15 arresti, sequestri di beni per 3,5 milioni

  • Folle inseguimento a 120 km/h per le strade di Carbonara: arrestato pregiudicato 33enne

Torna su
BariToday è in caricamento