menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rimpasto in Regione: Pisicchio, Mazzarano e Caracciolo volti nuovi della Giunta

Dopo le dimissioni di Santorsola e Giannini è arrivata oggi la conferma. Nuove deleghe per Anna Maria Curcuruto e Antonio Nunziante. Mantiene Cultura e Turismo l'assessore Capone

Il rimpasto nella giunta regionale, annunciato già da ieri con le dimissioni dell'ex assessore all'Ambiente Domenico Santorsola, è ormai realtà. La notizia arriva con una nota ufficiale della Regione Puglia, in cui si annuncia anche il 'sostituto' di Giovanni Giannini, che ha rimesso le deleghe dopo essere stato indagato nell'ambito dell'inchiesta sulla corruzione negli appalti

A prendere il suo posto come assessore ai Lavori pubblici sarà Anna Maria Curcuruto, che abbandona così il posto all'Ambiente, sostituita dal consigliere Filippo Caracciolo. Nuovi volti anche per la delega all'Urbanistica - affidata ad Alfonsino Pisicchio - e allo Sviluppo economico, dove sarà titolare Michele Mazzarano. Sarà Antonio Nunziante, assessore al Personale e alla Protezione civile, a seguire l'ambito Trasporti. Rimane invece al suo posto Loredana Capone, che mantiene la delega a Cultura e Turismo.

“La nostra è una squadra dove si può cambiare ruolo, ma si continua a giocare per la stessa finalità, che è l’interesse del popolo pugliese - ha dichiarato il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano al termine della seduta di giunta odierna -. I cittadini devono sapere che tra il ruolo di consigliere e quello di assessore regionale la differenza è veramente minimale, ormai tutti sono impegnatissimi nello sforzo di governo della regione. La Giunta è fortemente connessa al Consiglio e cerca in tutti i modi di lavorare in modo congiunto".
 
 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento