menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rivolta ambulanti, nuove minacce al sindaco Decaro

Il messaggio comparso su Facebook: questa volta, l'intimidazione sarebbe legata allo sgombero dei venditori privi di licenza avvenuto nell'ultimo giorno della festa di San Nicola

Nuove minacce per il sindaco Antonio Decaro. Dopo le intimidazioni legate al selfie con il presunto terrorista (poi scarcerato dal gip), un nuovo messaggio intimidatorio comparso su Facebook. "Decaro è un pezzo di m... è un bastardo e deve morire con un bastone nel c...". La minaccia, questa volta, sarebbe legata allo sgombero degli ambulanti abusivi avvenuto nell'ultimo giorno della festa di San Nicola. "Alla caravella e alla festa del santo non hanno fatto nulla e hanno fatto lavorare; poi che fai, proprio all'ultimo giorno che è la festa dei baresi, tu non permetti di lavorare", si legge nel messaggio. "Sei figlio di Renzi, cioè figlio di tante bugie e magna magna... tutte le persone che sono con Decaro sono con Renzi... quindi a morte". "Io sono pronto a una guerra", conclude poi il messaggio. Anche in questo caso, il messaggio è stato segnalato alla polizia postale per le indagini del caso.

I MESSAGGI DI SOLIDARIETA' - Solidarietà al primo cittadino di Bari per le intimidazioni ricevute in questi giorni è stata espressa in una nota dall'Anci Puglia: "Episodi inqualificabili - scrive il presidente Luigi Perrone - che riportano al centro dell'attenzione il tema della sicurezza degli amministratori locali, quotidianamente impegnati nelle proprie comunità per l'affermazione della legalità". Anche il premier Matteo Renzi dal suo profilo Twitter ha espresso sostegno al sindaco, mentre per lunedì prossimo, alle 20.30, sindacati e associazioni hanno organizzato un sit-in per la legalità e di solidarietà al sindaco in piazza Prefettura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento