menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gestione dei flussi migratori, Salvini attacca il Pd: "Con loro a Bari c'erano più migranti"

Il ministro dell'Interno attacca i democratici, In base ai dati del Viminale, nell'unico centro di accoglienza straordinario ci sono 42 migranti e nel Cara 775

"Alla fine del 2017 (governo di centrosinistra) gli immigrati presenti nelle strutture in quel di Bari erano in tutto 2.791, diventati 2.383 all'inizio del 2018 (governo di centrosinistra). Ora sono 817 (Lega al governo), eppure gli amministratori del Pd si preoccupano perché temono di ritrovarsi troppi immigrati. Posso rassicurarli: il Pd non tocca palla, e quindi le invasioni, i ghetti e le strutture disumane zeppe di stranieri sono un lontano ricordo". Ad affermarlo è il ministro dell'Interno, Matteo Salvini che attacca il Partito Democratico nella gestione dei flussi migratori.

In base ai dati del Viminale, l'1 dicembre 2017 i centri temporanei attivi in provincia di Bari erano 14, con un totale di 1.122 immigrati che si sommavano ai 1.669 nel Cara di Bari Palese, lo stesso che nell'estate 2017 registrò il record di 1.945 ospiti. All'inizio di quest'anno i centri temporanei attivi a Bari erano 20 con una presenza di 1.341 persone da sommare alle 1.042 del Cara cittadino. Ora, nell'unico Centro di accoglienza straordinario ci sono 42 immigrati mentre nel Cara sono 775.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento