rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Politica

'Caro energia', Boccia chiede intervento del Governo: "Sospensione e rateizzazione delle bollette non sostenibili"

Il senatore pugliese propone di calmierare i costi energetici: "Il tetto al prezzo del gas era necessario dal 2021, prima della guerra in Ucraina, le spese stavano già lievitando per famiglie ed aziende"

"La soluzione potrebbe essere la moratoria delle bollette per le aziende e la rateizzazione degli impegni non sostenibili. Vuol dire essere accanto a ogni azienda che si ritrova davanti bollette inaccettabili". Con queste parole, raccolte dall'agenzia 'Dire', il senatore Pd Francesco Boccia, ha chiesto un intervento del Governo per arrestare l'impennata dei costi energetici. 

"Servono interventi eccezionali e serve farli presto e insieme - sottolinea Boccia - con un governo nel pieno delle proprie funzioni avremmo avuto più forza anche in Europa, ma sappiamo tutti com'è andata".

Il senatore dem illustra la sua ricetta per la gestione del caro energia: "Il Pd propone oggi un raddoppio del credito di imposta, un contratto luce sociale con una parte del costo dell'energia a costo zero e una parte a prezzi calmierati e la separazione del prezzo dell'energia prodotto dalle rinnovabili".

Il parlamentare pugliese si allinea alle dichiarazioni del segretario nazionale Letta sulla spinosa questione riguardante il mercato internazionale del gas: "Il Partito democratico chiede dal 2021 che si fissi un tetto al prezzo del gas perché, già prima dello scoppio della guerra in Ucraina - conclude Boccia - era evidente che i prezzi delle bollette per famiglie e imprese stavano lievitando. E questa battaglia si fa e si vince in Europa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Caro energia', Boccia chiede intervento del Governo: "Sospensione e rateizzazione delle bollette non sostenibili"

BariToday è in caricamento