Direttiva Salvini e più poteri ai prefetti, Picaro difende il ministro: "Decaro contrasti il degrado in città"

Il consigliere comunale della Lega: "Il sindaco dica per quali motivi non ha mai attuato le ordinanze anti-prostituzione, anti-accattonaggio, anti-bivacco presentate dal centro-destra in consiglio comunale"

Prosegue il botta e risposta politico dopo la direttiva del ministro dell'Interno Matteo Salvini che ha attribuito, con una circolare, maggiori poteri ai prefetti in materia di contrasto al degrado urbano. Il provvedimento consente di 'scavalcare' i sindaci nel caso questi non riescano a mantenere il controllo nelle 'aree rosse'. Dopo le dichiarazioni del sindaco di Bari e presidente Anci Antonio Decaro in cui si affermava che i sindaci non hanno bisogno "di essere commissariati", soino arrivate le repliche dal centrodestra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il sindaco - afferma il consigliere comunale di Bari della Lega, Michele Picaro - dica per quali motivi non ha mai attuato le ordinanze anti-prostituzione, anti-accattonaggio, anti-bivacco presentate dal centro-destra in consiglio comunale. Oggi Bari vive nel terrore per l’incapacità del Sindaco Decaro di applicare le tante ordinanze che consentirebbero agli agenti di polizia locale, di concerto con le forze di pubblica sicurezza, di garantire azioni concrete di contrasto ai fenomeni criminosi presenti nella nostra città" ha concluso Picaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tre nuovi casi in Puglia: due sono in provincia di Bari. Non si registrano decessi

  • Pesce e molluschi non tracciati pronti per la vendita: chiuso stabilimento ittico a Bari, scattano sanzioni salate

  • Al ristorante e in auto, stop al distanziamento per congiunti e 'frequentatori abituali': la Regione allenta le restrizioni

  • Spari nel bar affollato dopo la lite in strada, preso 32enne: era anche ricercato per traffico di droga

  • Tre nuovi casi di Coronavirus in Puglia: un contagio registrato in provincia di Bari

  • Due monopattini del servizio sharing rubati e recuperati dalla polizia: uno rintracciato in tempo reale grazie al segnale gps

Torna su
BariToday è in caricamento