Domenica, 26 Settembre 2021
Politica

Sicurezza nei quartieri, il centrodestra attacca la maggioranza: "Istituzioni assenti"

Conferenza stampa dei consiglieri di opposizione dopo l'ultimo episodio di domenica, con l'aggressione e la rapina in cui sono stati presi di mira il titolare di un bar di Carrassi e suo figlio

"Cos'altro dovrebbe succedere per attirare l'attenzione? Le istituzioni sono assenti, commercianti e residenti vivono in una situazione di disagio e non si può più andare avanti così": il centrodestra in Consiglio comunale sollecita il sindaco, nella giornata in cui è prevista una Monotematica a Palazzo di Città sul tema della sicurezza, a prendere misure per combattere la microcriminalità in varie zone del capoluogo. Una conferenza stampa convocata per fare il punto sull'argomento, alla quale, oltre ai consiglieri Giuseppe Carrieri, Pasquale Finocchio, Filippo Melchiorre, Romeo Ranieri e Fabio Romito, hanno preso parte alcuni negozianti di Carrassi e il proprietario di una caffetteria di via Giulio Petroni che, all'alba di domenica mattina ha subito una violenta rapina con un pestaggio nel quale è rimasto coinvolto anche il figlio.

Colpito con una pistola in testa, "Io e mio figlio rapinati da due malviventi"

"Erano circa le 5 - racconta il signor Michelangelo - e mentre stavamo per aprire l'attività due persone a volto coperto si sono avvicinate a noi. Una di loro mi ha colpito con una pistola sulla testa portandoci via i soldi", un bottino da 4500 euro circa. Le indagini sono state avviate ma devono fare i conti con un sistema di videosorveglianza non del tutto efficiente nella zona: "Mi auguro che almeno alcune telecamere, installate da altri negozi delle vicinanze, abbiano ripreso i malviventi", come quelle di una farmacia adiacente, dove una settimana prima vi era stato un altro colpo: "Si tratta - afferma il consigliere FIlippo Melchiorre - di un ennesimo grido d'aiuto da parte dei commercianti. Non vi è stata nessuna lettera da parte del sindaco e le istituzioni non sono presenti".

Il centrodestra: "La maggioranza non considera le ordinanze da noi proposte"

Anche il consigliere Giuseppe Carrieri sottolinea la questione sicurezza: "Sono tre anni che la consideriamo una priorità ma solo ora, il sindaco, si accorge che le telecamere sono importanti". "Da tempo - aggiunge Fabio Romito - proponiamo ordini del giorno e ordinanze già pronte, utilizzabili, contro accattonaggio, parcheggi abusivi e altri reati odiosi, ma nessuna è stata presa in considerazione". Per il vicepresidente del Consiglio comunale, Pasquale Finocchio, i "commercianti dovrebbero scendere in piazza e protestare. Ci sono zone della città morte o in difficoltà come via Manzoni e Carrassi. La sicurezza non deve riguardare solo il centro".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza nei quartieri, il centrodestra attacca la maggioranza: "Istituzioni assenti"

BariToday è in caricamento