Domenica, 19 Settembre 2021
Politica

"Decaro il sindaco pugliese più apprezzato, Emiliano terzo tra i governatori". Entrambi però perdono appeal

Questa mattina sono stati presentati i risultati del primo monitoraggio in Puglia dell'Index Research. Il presidente della Regione Puglia si vede scalzato dal primo posto del 2016, - 0,2% di consensi per il sindaco

Antonio Decaro ottiene il primato per apprezzamento in Puglia tra i primi cittadini, mentre tra i governatori Emiliano deve 'accontentarsi' di un terzo posto. È quanto si evince dal primo monitoraggio semestrale pugliese di Index Research, l'istituto di ricerca di mercato diretto da Natascia Turato, che oggi ha presentato ufficialmente il suo ingresso in Puglia. Sul territorio si avvarrà  della collaborazione di Artsmedia, guidata da Giuseppe Inchingolo. 

L'incontro all'hotel Excelsior di stamattina è servito quindi anche a mostrare il risultato dei sondaggi condotti in queste settimane, che si sono concentrati non solo sulle figure dei governatori, ma anche su qualità della vita e tematiche prioritarie per i pugliesi. 

Emiliano perde due posizioni, leggera flessione anche per Decaro

Medaglia di bronzo quindi per il presidente della Regione Puglia, che si vede togliere due posizioni rispetto al 2016, anno in cui ottenne il 56,1 percento dei consensi popolari. Decaro si posiziona invece al primo posto nella classifica regionale tra i sindaci, essendo apprezzato dal 59,6 percento dei concittadini, anche se pure lui fa un - sebbene più piccolo - passo indietro rispetto al 2016, in cui aveva lo 0,2 percento di consensi in più.

Il primo cittadino barese non è però nella top ten nazionale: per lui l'Index Research registra il dodicesimo posto tra i sindaci italiani. 

I temi prioritari 

Ambiente e tutela del territorio è cima alle priorità dei pugliesi secondo il sondaggio dell'istituto guidato da Natascia Turato. Il 42,9 percento degli intervistati lo ha indicato come il problema più importante da affrontare: una percentuale più alta rispetto a quella nazionale (34 percento). Molto sentite anche le problematiche di viabilità e manutenzione delle strade, scelto dal 37,3 percento dei pugliesi. Seguono le politiche sociali - indicato come prioritario dal 31,8 percento
degli intervistati, la pianificazione territoriale (24,6 percento) e sicurezza (23,5 percento). Meno problematico secondo i pugliesi è l'ambito dei servizi alla persona (6 percento) e del turismo (5,9 percento).

Qualità della vita

Infine la qualità della vita. Nelle città pugliesi si vive bene o molto bene per il 36,5 percento dei cittadini: lo rivela il sondaggio realizzato nei comuni capoluogo. Una percentuale più alta di oltre quattro punti rispetto a quella rilevata nel Sud. Il 35,3 percento considera la qualità della vita sufficiente, mentre il 26,3 percento non si sente soddisfatto delle condizioni della propria regione e dei servizi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Decaro il sindaco pugliese più apprezzato, Emiliano terzo tra i governatori". Entrambi però perdono appeal

BariToday è in caricamento