Mercoledì, 28 Luglio 2021
Politica

Soppressione dei tribunali, no della Regione alla proposta di referendum

Bocciata in VII Commissione la proposta di adesione alla richiesta del referendum abrogativo della legge che prevede la chiusura delle sedi minori dei Tribunali

No della Regione al referendum per chiedere l'abrogazione della legge che prevede la soppressione dei tribunali minori. La proposta di adesione alla richiesta referendaria è stata bocciata oggi dalla VII commissione Affari istituzionali, con quattro voti favorevoli contro sei astenuti.

A votare contro la proposta, i capigruppo Pino Romano (Pd), Salvatore Negro (Udc), Davide Bellomo (I Pugliesi), Francesco De Biasi (PPdT), il vice capogruppo vicario del Pdl Erio Congedo e il consigliere di MeP Antonio Martucci, che hanno motivato la propria scelta sostenendo che l'adesione al referendum si tradurrebbe "in una diminutio della politica e in uno sgarbo istituzionale che potrebbe generare un contenzioso politico-istituzionale". Per i consiglieri astenuti, infatti, "l’istituto referendario deve essere considerato come l’ultima risorsa", e prima di approdare ad esso "spetta alla politica affermare il proprio primato".

Favorevoli invece il capogruppo di Sel Michele Losappio, Anna Nuzziello (PpV),  Franco Pastore (Misto-PSI) e Francesco Damone (Misto), che hanno scelto di sostenere l'iniziativa in quanto, a fronte del forte malcontento espresso dalla popolazione e dagli operatori della giustizia, con ripetute proteste, sit-in e ricorsi al Tar, "nulla si è mosso a livello ministeriale".

In provincia di Bari, l'applicazione del decreto sulla soppressione dei tribunali minori porterà alla chiusura delle sedi di Monopoli e Putignano (accorpate a Rutigliano) e di Bitonto ed Acquaviva delle Fonti (accorpate a Modugno), mentre è stato accolto il ricorso al Tar contro la soppressione della sede di Bitonto e prorogata di cinque anni la chiusura per Modugno, Altamura e Rutigliano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soppressione dei tribunali, no della Regione alla proposta di referendum

BariToday è in caricamento