"Troppi ritardi, servono spiegazioni", a San Girolamo la passeggiata del centrodestra nel cantiere del waterfront

Sotto un vento gelido le opposizioni hanno effettuato una visita nell'area dove si sta riqualificando il lungomare: "Nelle prossime settimane faremo visiteremo altre zone 'incompiute' della città"

Una passeggiata sotto il vento gelido per verificare lo stato dell'arte nel cantiere del waterfront di San Girolamo, dove i lavori non sono stati ancora ultimati dopo l'avvio 3 anni fa. Il centrodestra cittadino punge l'amministrazione comunale sui ritardi delle opere, in una contrapposizione che sarà sempre più evidente nel 2018 con prospettiva Amministrative 2019. Sul lungomare invaso dall'acqua e sferzato dalle raffiche c'erano Massimo Cassano, senatore di Fi uscente e non rieletto alle ultime Politiche, i consiglieri comunali Filippo Melchiorre e Michele Caradonna (Fratelli d'Italia), Michele Picaro (Fi) e Fabio Romito (Misto), assieme ad altri colleghi del Municipio III. Gli esponenti d'opposizione hanno constatato che ci vorrà ancora tempo prima di vedere l'opera integralmente consegnata alla cittadinanza: "Ci rivolgeremo all'Anac - annuncia Filippo Melchiorre - per verificare i tempi dell'appalto e chiedere spiegazioni per i forti ritardi dell'opera. Un anno fa il sindaco, come dimostrano i video, diceva che i lavori sarebbero stati ultimati. Invece qui è tutto un cantiere. Siamo sul territorio ad ascoltare le lamentele di cittadini e imprenditori che sono costretti a fronteggiare questa situazione".

"Tour" del centrodestra nei quartieri

Il centrodestra effettuerà, nei prossimi mesi, un "tour" per fare il 'pelo' all'amministrazione cittadina: "Sono stato anche insultato dal sindaco - afferma Cassano - su questa faccenda di San Girolamo e oggi vediamo che è tutto fermo. Noi parliamo perché c'è un problema vero. Perché non è stata completata nel 2017 come detto in precedenza? Vogliamo vederci chiaro". I consiglieri comunali, davanti alla 'piastra servizi' del lungomare, la struttura centrale destinata ad ospitare associazioni e altre attività, il cui completamento avverrà dopo l'estate, chiedono di valutare bene come 'riempirla': "Non sarebbe giusto - dice Picaro - autorizzare locali commerciali che vadano in concorrenza con gli altri del quartiere. Sarebbe una beffa dopo anni di attesa e di sofferenza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento