menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sospeso il procedimento del Csm contro Emiliano: atti inviati alla Consulta

Il magistrato in aspettativa era stato chiamato a giudizio per la sua attività politica come dirigente del Pd

È stato sospeso il processo disciplinare al governatore della Puglia Michele Emiliano con invio degli atti alla Consulta. La decisione è stata presa ieri dalla sezione disciplinare del Csm, che aveva richiamato il magistrato in aspettativa a giudizio per la sua attività politica come dirigente del Pd che, sostiene l'accusa, violerebbe il codice della magistratura.

La Consulta dovrà verificare la legittimità costituzionale della norma che prevede come illecito disciplinare per un magistrato, anche se fuori servizio, l'iscrizione ad un partito politico. "Sono molto soddisfatto - spiega Michele Emiliano -, avevo più volte detto che c'era un forte dubbio interpretativo e che ci fosse la necessità di un chiarimento. Indipendentemente da come deciderà la Corte Costituzionale, il Csm ha ritenuto che la questione di legittimità da noi sollevata possa avere fondamento". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento