Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Gravina, gli attivisti del M5S riverniciano le strisce pedonali, il sindaco: "Spesa per la città"

 

Gli attivisti di 'Gravina a 5 Stelle' riverniciano le strisce pedonali davanti a un istituto. Il video, pubblicato dalla pagina Facebook del gruppo locale dei pentastellati, mostra l'intervento avvenuto nella serata di sabato davanti a un istituto scolastico. Tanti i messaggi di ringraziamento sui social, ma non da parte del primo cittadino del comune in provincia di Bari, Alesio Valente:

Gira un video in cui attivisti Cinquestelle ridipingono strisce pedonali per invitare l’amministrazione comunale ad intervenire. La considerassero cosa fatta: per come probabilmente già sapranno, nei giorni scorsi gli uffici hanno già definito le procedure per il rifacimento della segnaletica. I lavori inizieranno in settimana.

 Il sindaco non risparmia qualche frecciatina agli attivisti, visto che il blitz notturno comporterà altri costi per la cittadinanza: "Quei lavori non autorizzati hanno un costo per la comunità: adesso sarà necessario scarificare l’asfalto per togliere le strisce abusive dal momento che la legge prescrive l’uso obbligatorio di determinate vernici".

La replica del M5S

Il gruppo del M5S di Gravina ha replicato ai rilievi del sindaco attraverso una nota: "Il prodotto utilizzato - spiegano -  è assolutamente regolare così come dimostrato attraverso l'immediata pubblicazione di foto e fattura della Vernice. Spartitraffico in questione. Dispiace sottolineare come, ancora una volta, il sindaco Valente abbia perso l'occasione di rimanere in un decoroso silenzio per risparmiarsi questa magra figura. Dispiace, peraltro, vedere un sindaco che scoraggia gli esempi di civiltà che vengono dai cittadini. Azioni che andrebbero sempre elogiate, a prescindere dai colori politici, soprattutto quando sono tese a sopperire alle mancanze di chi dovrebbe occuparsi della cosa pubblica. L'auspicio è che la stessa attenzione che il primo cittadino ha dimostrato nei confronti della nostra iniziativa e la stessa 'premura' nel dover rifare delle strisce realizzate ad arte, possano esserci anche nei confronti delle vere e serie problematiche della comunità gravinese, una tra tutte la manutenzione delle strade della città che, ad oggi purtroppo, versano in condizioni disastrose".

Potrebbe Interessarti

Torna su
BariToday è in caricamento