Sabato, 12 Giugno 2021
Politica

"Cinque o dieci euro" per accedere agli atti regionali: Zullo attacca il governo rosso-giallo per la "tassa sulla trasparenza"

L'esponente di centrodestra: "Invitiamo immediatamente la Giunta Emiliano, e sollecitiamo l’assessore grillina (Rosa Barone, ndr) a farsi carico di questa nostra richiesta, a revocare subito la delibera che prevede questa assurda tassa"

“In campagna elettorale uno degli spot del Movimento 5 Stelle era: ‘Con noi al Governo regionale una Regione più trasparente’. Ora che al Governo ci sono andati, la Trasparenza ha un costo: 10 o 5 euro per ogni atto regionale che il cittadino chiede": è quanto denuncia il capogruppo di Fratelli d'Italia in Consiglio regionale, Ignazio Zullo.

In una nota l'esponende di centrodestra sottolinea che si "dovrebbe garantire l’accesso agli atti della Pubblica Amministrazione (pagata con i soldi dei cittadini) non solo in modo gratuito, ma anche in tempi congrui.

“E così  la Puglia, la prima Regione in Italia ad avere un governo rosso-giallo, è anche la prima a introdurre una tassa sulla Trasparenza. Chissà cosa avrebbero detto i ‘vecchi’ grillini, quelli che volevano aprire i Palazzi del Potere come scatolette di tonno - attacca Zullo - . E, quindi, sentiamo anche il dovere politico e morale di coprire quel vuoto di opposizione che c’è in Regione gridando all’ennesimo scandalo di questa giunta Emiliano: ma come si possono tassare i cittadini che chiedono di accedere agli atti della Pubblica Amministrazione. Per questo invitiamo immediatamente la Giunta Emiliano, e sollecitiamo l’assessore grillina (Rosa Barone, ndr) a farsi carico di questa nostra richiesta, a revocare subito la delibera che prevede questa assurda tassa”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Cinque o dieci euro" per accedere agli atti regionali: Zullo attacca il governo rosso-giallo per la "tassa sulla trasparenza"

BariToday è in caricamento