Politica

Vendola: sì ai referendum prima mossa dell'antiberlusconismo

"L'antiberlusconismo serio è quello che si costruisce rimettendo al centro un'idea di bene comune". Lo ha detto il Presidente Vendola commentando i risultati nazionali del ballottaggio di ieri e ribadendo la priorità dei prossimi referendum

"Un voto c'é ora, il 12 e 13 giugno. Io invito tutti ad andare al voto perché l'antiberlusconismo serio è quello che si costruisce rimettendo al centro un'idea di bene comune". Così il presidente della Regione Puglia e leader di Sinistra, ecologia e libertà, Nichi Vendola, ha risposto, ai giornalisti che gli chiedevano se avanzerà la richiesta di elezioni politiche anticipate. Per Vendola, "é bene comune difendere l'acqua come diritto alla vita, è bene comune difendere i nostri territori dall'aggressione mafiosa delle lobby come quella del nucleare, é bene comune difendere la giustizia non umiliata dalle leggi ad personam". "Quindi - ha concluso - l'unico antiberlusconismo a cui io mi iscrivo è quello fatto dalla ricostruzione del primato dell'interesse collettivo".


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendola: sì ai referendum prima mossa dell'antiberlusconismo

BariToday è in caricamento