menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Come sta la sanità barese? Sopralluogo di Fratelli d'Italia al Giovanni XXIII: "Servono più mezzi e operatori"

Visita, stamane, di una delegazione del partito composta dall'onorevole Marcello Gemmato e dai consiglieri comunali baresi Filippo Melchiorre e Michele Caradonna

"Ventottomila accessi l'anno,12 medici su 19 di pianta organica e il 95% degli accessi per codici bianchi e verdi. È questa la diagnosi di una Sanità con professionisti seri ma che hanno necessità di più operatori e più mezzi per evitare liste di attese nocive per i piccoli pazienti". Lo affermano i principali esponenti baresi di Fratelli D'Italia che hanno effettuato un sopralluogo all'ospedale Giovanni XXIII, primo appuntamento di un giro nei vari nosocomi del capoluogo pugliese. La delegazione era composta dal deputato Marcello Gemmato e dai consiglieri comunali Filippo Melchiorre e Michele Caradonna: "Lo scopo della visita - spiegano in una nota - era di monitorare la qualità dell'offerta sanitaria nel periodo estivo a favore dei più piccoli, soggetti quindi più deboli. Al termine dell'incontro, i dirigenti di Fratelli d'Italia invieranno ognuno per la loro funzione, sollecitazioni e richieste per chiedere interventi urgenti per migliorare lo stato dell'arte con più assunzioni di personale medico, infermieristico e ausiliario. Cospicue sono le risorse, più dell'ottanta per cento sono destinate nel bilancio regionale alla sanita', alla stessa stregua si deve pretendere un 'offerta sanitaria sempre più adeguata e che tuteli le fasce più deboli della società ed i bambini. Nei prossimi giorni - concludono - vi saranno altre visite nelle strutture sanitarie baresi".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento