menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cinque per mille nei Municipi, Bottalico: "Tutto regolare, progetti completati"

L'assessore cittadino al Welfare ha risposto in commissione a Palazzo di Città sull'utilizzo dei fondi degli anni 2014-2015. Reddito di dignità: attività decentrate e capillari nei cinque Enti di quatriere

"Abbiamo decentrato e realizzato progetti nei Municipi, completati e rendicontati. Da parte degli Enti c'è un ottimo rapporto con il Comune e si è trattato solo di una piccolo malinteso comunicativo". L'assessore cittadino al Welfare, Francesca Bottalico, è intervenuta, in Commissione Decentramento, per rispondere alla richiesta di chiarimenti del consigliere Michele Caradonna (Misto) sull'utilizzo dei fondi del 5 x 1000, riguardanti gli anni 2014 e 2015, destinati proprio ai Municipi baresi per attività legate al sociale. Da una parte la presenza dell'assessore, sembrerebbe non preventivata, e dall'altra l'assenza proprio del consigliere, a quanto pare non avvisato dell'audizione. In ogni caso, Bottalico ha risposto alle domande dei componenti: "I monitoraggi dei due anni in questione - spiega - sono stati ultimati e hanno ottenuto l'ok del Ministero. Per il 2014(circa 41mila euro, ndr) i fondi sono stati utilizzati a contrasto della povertà mentre nel secondo anno (quasi 39mila euro, ndr), sono state realizzate attività estive per i diversamente abili. Tutto regolarmente registrato e rendicontato".

Cinque per mille a parte, Bottalico ha risposto anche alle osservazioni del M5S sul progetto da 5 milìoni di euro, nell'ambito del Red (Reddito di dignità) finanziato dalla Regione, per gestire un front office territoriale su Welfare e formazione. Previste decine di assunzioni a tempo determinato tra reclutatori e assistenti per uno strumento con dimensione capillare nelle varie zone della città, per intercettare i bisogni occupazionali dei singoli quartieri, con i Municipi pronti a inglobare gli uffici decentrati del progetto: "Abbiamo chiesto all'assessore - spiega il consigliere comunale Cinquestelle, Sabino Mangano - di partire già con un confronto assieme alla collega delle Politiche Giovanili, Romano, per non rendere ancora una volta i Municipi delle scatle vuote rispetto a Welfare e reinserimento nel mondo lavorativo. E' importante sottolinearlo già adesso, evitando sprechi e doppioni futuri".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento