menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assegni di cura per i disabili, la macchina si rimette in moto. La Regione: "Mantenuti gli impegni"

Erogate già 2mila quote spettanti su 4300 richiedenti: "Le prossime saranno liquidate nelle prossime settimane". Emiliano: "Percorso condiviso per nuovo bando"

“Abbiamo mantenuto l’impegno con le associazioni e le famiglie adesso con loro inizia un percorso partecipato per la scrittura del prossimo bando". Il governatore pugliese Michele Emiliano commenta così i dati sulle procedure riguardanti gli assegni di cura, dopo le polemiche dei mesi scorsi sui ritardi nelle erogazioni, con conseguenti difficoltà per le famiglie, scese in piazza anche davanti sul lungomare. Sulla base del lavoro fin qui svolto, spiega una nota della Regione, "su 9250, sono circa 1600 le domande di cui completare l’istruttoria: in particolare per i 3.117 utenti noti, a valutazione completata la incidenza degli ammissibili a beneficio è di poco inferiore al 75% delle domande, mentre per i 6132 utenti non già in carico ai servizi delle ASL la tendenza è ad una incidenza di domande ammissibili vicina al 47%". In pratica sono circa 2mila, su 4300 richiedenti già ammessi a beneficio, coloro che hanno ricevuto le liquidazioni a loro spettanti. Per gli altri si comincerà dalla prossima settimana. La Regione Puglia, per ampliare le coperture dei fabbisogni delle Asl, erogherà altri 20 milioni di euro, in aggiunta ai 12 già stanziati dalla Regione e ai 18 dello Stato. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento