Pace tra Emiliano e Di Gioia: il governatore lo riconferma assessore regionale all'Agricoltura

Rientra la 'crisi' scoppiata poco dopo l'Epifania. Nei giorni scorsi l'esponente politico foggiano aveva annunciato il suo passo indietro, ribadito l'11 gennaio in una conferenza stampa

Si chiude dopo due settimane esatte la vicenda dele dimissioni di Leonardo Di Gioia dal ruolo di assessore regionale all'Agricoltura: il presidente pugliese Michele Emiliano ha infatti rinconfermato l'esponente foggiano con un proprio decreto dopo giorni di confronto serrato. Il tutto era scaturito dall'annuncio, l'8 gennaio,  di un passo indietro da parte di Di Gioia, critico sul ruolo 'accentratore' del governatore sui dossier agricoli, con l'Assessorato relegato a un ruolo di secondo piano. Le dimissioni erano state confermate l'11 gennaio, con una conferenza stampa organizzata da Di Gioia, nella quale ribadiva le responsabilità politiche da parte di Emiliano, a causa delle sue 'incursioni' continue sulle questioni Xylella e denunciando un Assessorato 'sguarnito' di dipendenti.

"C'è un nuovo decreto - ha dichiarato di Gioia - e io accetto l'incarico alla luce di tutte le rassicurazioni che il presidente Emiliano ha fornito, anche al parternariato, in ordine al potenziamento del personale, della dirigenza, delle maggiori risorse sulle quali stiamo ipotizzando un utilizzo agricolo". "E sul fatto - ha concluso - che dobbiamo rilanciare sia Arif che le funzioni dei Consorzi di bonifica".

Le reazioni dei partiti in Regione

Il riavvicinamento delle ultime ore è culminato con la 'pace' i due, sigillata con il decreto di Emiliano. La riconferma ha suscitato diverse reazioni politiche tra i vari schieramenti di via Capruzzi: “Il rientro di Leo Di Gioia è un’ottima notizia - affermano in una nota consiglieri di maggioranza Paolo Pellegrino, Alfonso Pisicchio, Pino Romano, Giuseppe Turco e Sabino Zinni - . E la sua competenza e professionalità saranno ancora una volta preziose per affrontare al meglio le tante, e complicate, sfide del comparto agricolo. Da oggi si riparta con uno spirito nuovo, mettendo da parte polemiche, fraintendimenti e incomprensioni”

Critiche, invece, dal Movimento Cinque Stelle: "Ridicola sceneggiata messa in atto da due consumati teatranti - si legge in una nota del Movimento -.  Non ci sono altri termini per definire l’ultima buffonata targata Emiliano-Di Gioia (con finale tutt’altro che a sorpresa) che umilia una volta di più non solo i poveri agricoltori pugliesi ma tutta la politica regionale. Nel caso di Di Gioia sono bastati pochi giorni per passare dal 'dimissionario' tutto d’un pezzo che difende la dignità a 'pupazzo' nelle mani del potente di turno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • Nuovo Dpcm: verso lo stop a spostamenti dai Comuni per Natale e Capodanno, dal 21 viaggi tra regioni solo per rientro nella propria residenza

  • L'indice Rt scende sotto l'1 in Puglia e Lopalco risponde ai medici: "Non siamo regione da zona rossa"

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

Torna su
BariToday è in caricamento