Tra vetro, legno e poltrone rosse, il Consiglio regionale ha la sua nuova casa: prima seduta in via Gentile

Inaugurata la sede nel quartiere Japigia che sostituirà quella di via Capruzzi. L'edificio è costato oltre 60 milioni di euro: ci sono voluti 16 anni di attesa tra bozze, progettazione e lavori

Un po' come se fosse un primo giorno di scuola: era la sensazione che circolava questa mattina nella nuova sede del Consiglio regionale della Puglia, in via Gentile a Bari, nella seduta che di fatto ha inaugurato la grande aula consiliare. Spazi ampi all'esterno, un po' in stile Europarlamento a Bruxelles, con un grande atrio racchiuso dai vetri della struttura, da dove si può accedere all'aula collocata al centro. All'interno, invece, legni e poltrone rosse queste ultime uguali per consiglieri, assessori e Presidenza. Alle spalle della zona occupata dal numero uno dell'assemblea, Mario Loizzo, uno schermo curvo dove venivano proiettate le immagini della nuova e della vecchia sede, assieme agli ordini del giorno e ai risultati delle votazioni. Di fronte, due ordini di sedute per pubblico, giornalisti e addetti ai lavori.  Nelle scorse settimane era stato avviato il trasloco dallo storico palazzo di via Capruzzi che per decenni ha ospitato la più importante istituzione della Regione.

Sedici anni di 'gestazione' per la nuova sede della Regione Puglia

Una sede costata circa 60 milioni di euro, pensata già nal 2003, il cui iter progettuale e realizzativo ha attraversato ben 16 anni, non senza controversie. Un edificio al centro delle polemiche per il caso delle plafoniere costate 600 euro l'una e dell'acqua entrata nella struttura, qualche settimana fa, dopo un forte temporale. D'altra parte, il cantiere non è ancora concluso: fuori, vi sono ancora diversi lavori per ultimare gli spazi attorno a un edificio che consentirà di avvicinare gli uffici alle strutture operative della Regione: "Man mano che andremo avanti - ha spiegato il presidente del Consiglio regionale, Mario Loizzo, nell'aprire la prima seduta nella nuova aula, mi auguro ci sia una maggiore efficienza nei lavori del Consiglio e spero si recuperi una maggiore sinergia con la stragrande maggioranza degli Assessorati presenti nel plesso accanto. Finalmente la Regione, forse ultima tra quelle italiane, si dota di una sede propria e vorrei ringraziare in particolare i dirigenti e gli ingegneri che in queste settimane hanno lavorato per consentire il primo Consiglio oggi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

  • "Puntiamo alla zona gialla". Decaro: "Con misure meno restrittive per un Natale più sereno"

Torna su
BariToday è in caricamento