Le eccellenze della diagnostica e della salute Made in Puglia a Dubai: vetrina internazionale all'Arab Health

Un evento inserito dalla Regione Puglia nel Programma strategico regionale dedicato all'internazionalizzazione proprio per le opportunità che offre

Puglia protagonista, a Dubai, per l'Arab Health 2020, la fiera internazionale del settore diagnostica e salute, in programma dal 27 al 30 gennaio nel World Trade Center della metropoli degli Emirati

Un evento inserito dalla Regione Puglia nel Programma strategico regionale dedicato all'internazionalizzazione proprio per le opportunità che offre sia per la promozione che per la collaborazione con gli operatori internazionali di settore. La manifestazione che festeggia quest'anno la 45ma edizione, ha cadenza annuale. Il successo è stato crescente negli anni fino ad arrivare, nell'ultima edizione, a 4.262 espositori provenienti da 159 Paesi e 106.972 visitatori professionali e diventare una delle principali vetrine per la presentazione delle strumentazioni e apparecchiature più innovative. Sarà la Regione – Sezione Internazionalizzazione – in collaborazione con la società regionale in house Puglia Sviluppo, ad accompagnare la delegazione di imprese ad Arab Health.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Abbiamo assistito in questi anni ad una crescita nelle nuove tecnologie che ha ampiamente investito il settore sanitario", spiega l'assessore allo Sviluppo economico Cosimo Borraccino. "Oggi la Puglia è una vera eccellenza in questo campo con realtà imprenditoriali che possono permettersi di competere col mondo vantando una performance esportativa in questo settore che sfiora i 463 milioni di euro nei primi sei mesi del 2019 e che cresce in modo particolarmente sostenuto per i dispositivi medicali. Per di più il Medio Oriente rappresenta una grande mercato di sbocco per le nostre imprese con un valore delle esportazioni verso i soli Emirati Emirati Arabi Uniti in crescita del 39,4%. Il Medio Oriente inoltre sta facendo rilevanti investimenti nel settore dell'healthcare e lo stesso evento di Dubai attira espositori e visitatori da tutto il mondo. Per questo la manifestazione apre ad opportunità di collaborazione e di promozione per le nostre imprese davvero imperdibili e allo stesso tempo ci permette di valorizzare la Puglia come luogo ideale per gli investimenti". Le imprese della delegazione pugliese sono  Amolab di Lecce, Biomed di Modugno (Ba), Casaluci  di Corigliano d'Otranto (Le), Echolight di Lecce e Predict di Bari.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vipera in giardino: come riconoscerla e cosa fare in caso di morso

  • Uccio De Santis positivo al coronavirus, annullato spettacolo in Svizzera: "Sono forte, ci vediamo presto"

  • Raffaele Fitto positivo al Covid-19 con la moglie, l'annuncio: "Tampone dopo contagio di uno stretto collaboratore"

  • Il Coronavirus fa ancora paura nella provincia: un decesso a Polignano, crescono i contagi a Noicattaro

  • Vento forte e temporali in arrivo nel Barese: scatta l'allerta meteo arancione

  • Contagi dopo festa di 18 anni, chiude scuola ad Altamura: "Inconcepibili party per ballare"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento