rotate-mobile
Regione Puglia

Depuratori e tritatori di rifiuti per ridurre il costo della Tari: la proposta di Carrieri

Il consigliere comunale ha presentato tre risoluzioni urgenti per la prossima riunione dell'assemblea cittadina: "Le proposte saranno incluse nel programma elettorale del centrodestra"

Tre risoluzioni urgenti da discutere in Consiglio comunale per la riduzione dei rifiuti e gli sconti Tari: è quanto ha presentato, questa mattina, a Palazzo di Città, il consigliere comunale di Forza Italia Giuseppe Carrieri, chiedendo sconti sulla tassa dei rifiuti e riduzioni degli oneri di urbanizzazione per tutte le utenze (domestiche e commerciali) che introducono nelle cucine depuratori d'acqua per l'eliminazione delle bottiglie di plastica.

Tra le altre risoluzioni presentate, Carrieri propone "di riconoscere sconti TARI e abbattimenti degli oneri di urbanizzazione sempre per tutte le utenze che installano (nelle cucine)  dissipatori (tritatori)  di rifiuti organici che costituiscono il 30% dei rifiuti solidi urbani". A tal proposito ha illustrato un dispositivo per ridurre i rifiuti gettati dal lavello della cucina, con il consulente aziendale Giuseppe Laterza, ovvero un attrezzo che consente di schiacciare e spremere avanzi e resti di cibo, dimininuendone il volume.

Infine, la terza proposta chiede l'eliminazione in tutti gli uffici comunali dell'utilizzo di contenitori di plastica monouso, tra cui bottiglie vaschette:"Tre proposte - spiega Carrieri - che saranno incluse nel programma amministrativo del Centrodestra barese e che replicano buone pratiche da anni messe in atto in moltissime Città Europee dove il rispetto dell'ambiente è effettivamente praticato".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Depuratori e tritatori di rifiuti per ridurre il costo della Tari: la proposta di Carrieri

BariToday è in caricamento