menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spiagge libere da attrezzare per i diversamente abili: dalla Regione fondi per i Comuni

Approvato un disegno di legge che prevede una prima dotazione finanziaria di 272mila euro: i fondi saranno destinati agli enti cittadini che intendono migliorare l'accessibilità delle aree costiere

Il Consiglio regionale della Puglia ha approvato all'unanimità la proposta di legge del consigliere de La Puglia con Emiliano, Giuseppe Turco, sulle "norme a sostegno dell'accessibilità delle aree demaniali destinate alla libera balneazione per le persone diversamente abili". Con 272mila euro, stanziati inizialmente dalla Regione, i Comuni costieri potranno ricevere contributi per attrezzare le spiagge libere. Nel testo si legge che i Comuni potranno individuare almeno una spiaggia da adibire alla fruizione delle persone diversamente abili; predisporre appositi parcheggi riservati; consentire l'accesso alla spiaggia con l'abbattimento delle barriere architettoniche. Le spiagge dovranno essere dotate di servizi igienici e spogliatoi accessibili, predisponendo segnaletica e indicazioni (corrimano e mappe tattili) per persone affette da disabilità sensoriale. Infine è prevista l'installazione di appositi ausili speciali, come la sedia per il trasporto dei diversamente abili e degli anziani.
   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento