rotate-mobile
Salute Monopoli

Paziente 83enne in morte cerebrale a Monopoli, ok della famiglia alla donazione del fegato

Il prelievo dell'organo è stato compiuto questa notte dall’équipe di Anestesia e Rianimazione dell'ospedale 'San Giacomo'. La direzione generale dell'Asl Bari ha ringraziato i parenti del donatore e gli operatori impegnati nella complessa procedura

Si è concluso stanotte alle 3.45, nell’Ospedale di Monopoli, il prelievo del fegato da un paziente 83enne in morte cerebrale. L'intervento ha visto impegnata l’équipe di Anestesia e Rianimazione del 'San Giacomo', diretta dal dottor Nicola D’Onghia. L’assenso dei familiari del deceduto ha dato il via alla macchina della donazione, una complessa procedura in cui è stato coinvolto il personale del Blocco operatorio e del Centro di Rianimazione (dove il paziente era ricoverato), gli specialisti neurologi e il Laboratorio di Patologia clinica, con la supervisione del coordinatore per la donazione dottor Maximiliano Galizia e il coordinamento della Direzione medica di presidio (diretta dal dottor Alessandro Sansonetti), per eseguire gli accertamenti e le verifiche di idoneità dell’organo finalizzati al prelievo.

Un percorso non semplice, il secondo portato a termine nell’Ospedale di Monopoli da quando (a dicembre scorso) è entrato ufficialmente nella rete del Coordinamento Regionale Trapianti, reso possibile grazie alla generosità e all’altruismo dei familiari del donatore. "A tutti loro va il sentito ringraziamento della Direzione generale della Asl Bari, così come all’impegno del personale coinvolto che, ancora una volta, ha messo in mostra competenza, dedizione e capacità di lavoro d'équipe, caratteristiche e qualità fondamentali per donare una speranza di vita migliore ai tanti pazienti in lista di attesa per un trapianto", si legge in una nota dell'azienda sanitaria locale.

 Con quest’ultima donazione, infatti, salgono a tre i prelievi d‘organo portati a termine nel 2024 nei centri abilitati della Asl Bari che, oltre a Monopoli, comprendono gli ospedali Di Venere e San Paolo di Bari (un prelievo ciascuno nel 2024) e l’Ospedale della Murgia di Altamura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paziente 83enne in morte cerebrale a Monopoli, ok della famiglia alla donazione del fegato

BariToday è in caricamento